Maturità: il 36% dei maturandi conosce parte delle domande dell'orale 2020

Di Maria Carola Pisano.

Maturità 2020, ecco quanti candidati conoscono già le domande del colloquio e quanti invece non hanno ricevuto spoiler dai docenti

MATURITA' 2020, ORALE

Maturità 2020, ecco quanti studenti sanno già le domande dell'orale
Maturità 2020, ecco quanti studenti sanno già le domande dell'orale — Fonte: istock

Quanti degli studenti che da domani affronteranno l'orale di maturità 2020 conoscono già le domande che gli rivolgeranno i docenti? L'abbiamo chiesto ai protagonisti dell'esame di Stato in queste ultime ore sul nostro sito e, dei duemila che hanno partecipato al sondaggio, abbiamo scoperto che il 36% conosce già parte delle domande che da domani le commissioni faranno agli orali. 

Le prime testimonianze dalle scuole sull'orale

COME SI SVOLGE L'ORALE DI MATURITA' 2020

Il 60% circa ha invece ammesso di non aver ricevuto spoiler dai propri docenti: si siederà davanti alla commissione della maturità 2020 senza avere un'idea di cosa chiederanno loro i docenti. Il restante 4% ha invece dichiarato di conoscere le domande dell'orale, il che renderà il colloquio molto più facile del previsto (forse anche per questo gran parte degli studenti non si farà accompagnare). Ma come si svolge l'orale, anche chiamato maxi colloquio? Durerà circa un'ora e sarà articolato in cinque fasi: 

  1. Discussione dell'elaborato nelle discipline di indirizzo.
  2. Discussione di un breve testo di letteratura italiana, già oggetto di argomento di studio, secondo quanto riportato nel documento del 30 maggio.
  3. Analisi multidisciplinare di un argomento scelto dalla commissione.
  4. Presentazione dell'esperienza di PCTO - ex alternanza scuola lavoro - tramite relazione o presentazione multimediale.
  5. Domande sulle attività di Cittadinanza e Costituzione.

Insomma, il colloquio sarà molto complicato ma gli studenti - nonostante un po' di sana ansia - affronteranno al meglio la prova a partire da domani 17 giugno. Le commissioni potranno sentire fino a un massimo di cinque candidati al giorno e potranno interrogare anche il sabato. 

Le novità da conoscere sull'esame di Stato 2020: