Maturità 2020: tracce impossibili. Quali sono e perché non usciranno

Di Maria Carola Pisano.

Maturità 2020, prima prova: quali tracce sono da escludere nel tototema. Ecco quali sono e perché non usciranno

MATURITÀ 2020, DATE

Maturità 2020, prima prova: le tracce impossibili
Maturità 2020, prima prova: le tracce impossibili — Fonte: istock

A fine anno scolastico gli studenti dell'ultimo anno delle superiori dovranno vedersela con le prove della maturità 2020, che consistono in due compiti scritti ministeriali e un colloquio multidisciplinare finale. Le date della prima e della seconda prova scritte sono già stata fissate dal MIUR e si terranno, rispettivamente, il 17 e il 18 giugno. Per l'orale si dovrà aspettare invece qualche giorno in più: l'importante è conoscere il programma su cui si verrà interrogati: ultimo anno o triennio?

PRIMA PROVA MATURITÀ 2020

La prima prova maturità 2020 è composta da 3 tipologie di compito per un totale di 7 diverse tracce. Quali temi sceglierà il MIUR per il primo scritto? Alcuni sono più probabili di altri: il Ministero, infatti, tiene spesso conto degli anniversari importanti che ricorrono durante l'anno scolastico. Quest'anno, ad esempio, festeggiamo i 150 anni dalla nascita di Gandhi, i 150 dalla morte di Charles Dickens, i 30 dalla morte di Leonardo Sciascia. Ma questi sono solo alcuni degli anniversari di autori e personaggi storici che dovresti ripassare in vista della prima prova, a cui si aggiungono anche i papabili temi d'attualità, come quello su Greta Thunberg.

PRIMA PROVA 2020: TRACCE IMPOSSIBILI

Ci sono poi tracce che possiamo definire impossibili, temi che sicuramente non usciranno poiché già usati dal MIUR di recente. Per capire quali sono le tracce impossibili per la prima prova 2020, dobbiamo guardare sì ai temi usciti nel 2019, ma anche a quelli scelti dal MIUR per la sessione suppletiva e per la sessione straordinaria. Entrambe le sessioni servono per dare la possibilità di sostenere l'esame di Stato agli studenti che non hanno potuto esser presenti alla sessione ordinaria di giugno. 

Ecco autori e temi che sicuramente non verranno proposti dal MIUR nella prima prova 2020. Cominciamo con le tracce della prima prova ordinaria dell'anno scorso: 

Ecco le tracce scelte per la sessione suppletiva dell'esame di Stato dell'anno scorso:

  • Traccia A1: Umberto Saba, Donna
  • Traccia A2: Giovanni Verga, Vita nei campi
  • Traccia B1: tema sugli anziani
  • Traccia B2: tema sulla solitudine
  • Traccia B3: tema sulla scrittura
  • Traccia C1: tema sull'importanza della lingua italiana
  • Traccia C2: tema sulla strage di Bologna

Oltre a queste tracce, ci sono da prendere in considerazione anche quelle della sessione straordinaria

  • Traccia A1: Vincenzo Cardarelli, Sera di Gavinana
  • Traccia A2: Cesare Pavese, Fine d'agosto
  • Traccia B1: tema sui classici della letteratura
  • Traccia B2: tema sulle scienze storiche
  • Traccia B3: tema sulle trasformazioni del web
  • Traccia C1: tema sul diritto allo studio
  • Traccia C2: tema sul tradimento

Quali sono le ultime novità sulla maturità 2020? Leggi le news sull'esame: