Maturità 2020, sessione straordinaria: ordinanza definitiva per i privatisti

Di Maria Carola Pisano.

Maturità 2020, l'ordinanza MIUR definitiva per la sessione straordinaria e l'ammissione dei candidati esterni

MATURITà 2020

Maturità 2020, sessione straordinaria: l'ordinanza definitiva per i privatisti
Maturità 2020, sessione straordinaria: l'ordinanza definitiva per i privatisti — Fonte: istock

Il Ministero dell'Istruzione ha pubblicato finalmente l'ordinanza relativa alla sessione straordinaria della maturità 2020 che interessa tutti i candidati esterni dell'anno scolastico appena concluso. Diversamente a quanto trapelato di recente, gli esami di Stato per i privatisti cominceranno il 9 settembre, e le commissioni - le stesse che hanno operato a giugno - si insedieranno il 7 dello stesso mese. 

SESSIONE STRAORDINARIA MATURITÀ 2020

L'Ordinanza concernente gli esami di idoneità, integrativi, preliminari e la sessione straordinaria dell’esame di Stato conclusivo del secondo ciclo di istruzione per l’anno scolastico 2019/2020, il MIUR chiarisce Resta fermo quanto previsto all’articolo 1, comma 7, del Decreto legge in merito all’eventuale partecipazione con riserva alle prove di ammissione ai corsi di laurea a numero programmato, ad altre prove previste dalle università, dalle istituzioni dell'alta formazione artistica, musicale e coreutica e da altre istituzioni di formazione superiore post-diploma per l’anno accademico 2020/2021, nonché a procedure concorsuali pubbliche, selezioni e procedure di abilitazione, comunque denominate, per le quali sia richiesto il diploma di scuola secondaria di secondo grado.

ESAMI PRELIMINARI PRIVATISTI

L'ammissione alla maturità 2020 dei candidati esterni è subordinata al superamento di un esame preliminare in presenza. Gli studenti esterni dovranno superare la prova con un punteggio minimo di sei decimi. I calendari delle prove preliminari vengono stabiliti dagli istituti, che dovranno comunicare con largo anticipo le date ai candidati.