Maturità 2020, scuole chiuse e didattica a distanza: cosa ha detto la ministra Azzolina

Di Veronica Adriani.

La ministra Azzolina ai microfoni di SkyTG24: gli aggiornamenti sulle ultime proposte in tema di scuole chiuse, maturità e didattica a distanza

SCUOLE CHIUSE PER CORONAVIRUS

La ministra Lucia Azzolina
La ministra Lucia Azzolina — Fonte: ansa

Confermata anche dalla ministra Lucia Azzolina la possibile proroga della chiusura delle scuole oltre il 3 aprile annunciata dal premier Conte. "Penso che si andrà nella direzione che ha detto stamani il presidente Conte e prorogare la data oltre il 3 aprile" ha dichiarato la Ministra a SkyTG24 nel corso di un'intervista. Il tutto, senza poter dare conferma sui tempi di riapertura: "Non è possibile dare un'altra data perché tutto dipenderà dallo scenario epidemioogico e da come anderanno questi giorni".

Ma nel corso dell'intervista la Ministra ha toccato anche altri temi:

MATURITÀ 2020

Il primo dubbio da sciogliere riguarda la maturità: con la chiusura delle scuole, cosa accadrà agli studenti che devono sostenere l'esame di Stato?

"Sicuramente verranno prese delle misure, che dipenderanno dal comprendere quanto resteranno chiuse le nostre scuole" ha dichiarato la ministra. "Stiamo pensando a diversi scenari possibili sulla base di quando riapriranno le scuole, e apprezzo tantissimo i documenti che le consulte degli studenti mi hanno inviato. I nostri studenti manifestano una grandissima maturità e li terrò in seria considerazione". Possibile che gli esami siano semplificati rispetto agli anni passati? "Gli esami saranno seri" ha detto Azzolina, "ma dovranno tenere conto di diversi criteri". Ovviamente, sempre commisurati ai giorni di chiusura delle scuole, che stanno rallentando la didattica in tutta Italia.

DIDATTICA A DISTANZA

Ma è davvero così? La ministra si è detta molto soddisfatta di come stanno andando le cose sul fronte delle lezioni a distanza, pur con tutte le difficoltà del caso. "Molte scuole erano già attrezzate per fare la didattica a distanza, alcune hanno anche fatto simulazioni della maturità" ha detto la ministra. "A me interessa che gli studenti la mattina abbiano un contatto con i loro docenti, che non porti solo avanti modalità di apprendimento, ma che sia un contatto umano" ha spiegato. "Non è il migliore dei mondi possibili, deve essere implementato, ma i soldi che abbiamo messo in campo servono proprio a questo".

Sì, perché il MIUR si sta muovendo proprio per ridurre le difficoltà in questo senso, anche con l'assunzione di 1000 nuovi assistenti tecnici. Ma chi sono e cosa faranno? "Per l'assunzione dobbiamo scrivere un decreto qui al ministero e lo faremo a breve" ha detto la ministra. "Avranno una funzione di supporto per la didattica a distanza per chi ha maggiori difficoltà dal punto di vista tecnologico".

PROLUNGAMENTO ANNO SCOLASTICO

L'ultimo punto riguarda il prolungamento dell'anno scolastico: al sud potrebbe slittare? Il dubbio è legittimo, poiché si prevede che l'epidemia non abbia ancora raggiunto il suo massimo sviluppo al centro-sud. Così, se molte scuole del nord sono chiuse già dagli ultimi giorni di febbraio, e il problema potrebbe verosimilmente essere in via di risoluzione nelle prossime settimane, è altrettanto probabile che al sud tutto slitti. A tale proposito è atteso in settimana un intervento della ministra Azzolina sui possibili scenari della maturità 2020.

"Le scuole del sud sono ben attrezzate. In altri casi abbiamo pensato a gemellaggi con scuole del nord (come nel caso di una scuola di Sarno con altre di Codogno e Lodi. La scelta di far slittare l'anno dipenderà da come andrà la didattica a distanza: se funziona, non servirà, perché significherebbe offendere il lavoro di tanti che in questi giorni stanno lavorando bene".

Lo slittamento della chiusura delle scuole, insomma, dipenderà molto anche dal modo in cui la scuola saprà far fronte all'emergenza attraverso nuove modalità didattiche.

SCUOLE CHIUSE NEWS

Tutto quello che c'è da sapere sulla scuola in questo periodo:

E i nostri consigli per studiare da casa senza perdere nulla: