Maturità 2020, orale: la griglia del MIUR per la valutazione del colloquio

Di Maria Carola Pisano.

Maturità 2020, griglia di valutazione MIUR per il maxi orale: i cinque indicatori definiti dal Ministero e il punteggio in quarantesimi

ORALE MATURITÀ 2020

Orale maturità 2020: griglia valutazione MIUR
Orale maturità 2020: griglia valutazione MIUR — Fonte: istock

A poco meno di un mese dall'inizio ufficiale della maturità 2020, gli studenti cominciano a prepararsi per tutte le fasi dell'esame orale, il maxi colloquio che svolgeranno a partire dal 17 giugno. Come previsto dall'ordinanza ministeriale del 16 maggio l'orale sarà suddiviso in cinque diversi momenti:

  1. Discussione dell'elaborato nelle materie precedentemente individuate dal MIUR come oggetto della seconda prova. I docenti possono decidere se assegnare un argomento diverso a ciascun candidato, o assegnare lo stesso a più candidati o all'intera classe.
  2. Discussione di un breve testo di letteratura italiana, già oggetto di argomento di studio, secondo quanto riportato nel documento del 30 maggio.
  3. Analisi multidisciplinare di un argomento scelto dalla commissione.
  4. Presentazione dell'esperienza di PCTO - ex alternanza scuola lavoro - tramite relazione o presentazione multimediale.
  5. Domande sulle attività di Cittadinanza e Costituzione.
Ascolta su Spreaker.

MATURITÀ 2020: VOTO

Come sappiamo l'orale di maturità 2020 è l'unica prova dell'esame di Stato e verrà valutato fino a un massimo di 40 punti, mentre i restanti 60 derivano dai crediti del triennio. Per quanto riguarda la valutazione del colloquio il MIUR ha elaborato una griglia di valutazione con cinque indicatori:

  • Acquisizione dei contenuti e dei metodi delle diverse discipline del curricolo, con particolare riferimento a quelle d’indirizzo
  • Capacità di utilizzare le conoscenze acquisite e di collegarle tra loro
  • Capacità di argomentare in maniera critica e personale, rielaborando i contenuti acquisiti
  • Ricchezza e padronanza lessicale e semantica, con specifico riferimento al
    linguaggio tecnico e/o di settore, anche in lingua straniera
  • Capacità di analisi e comprensione della realtà in chiave di cittadinanza attiva a partire dalla riflessione sulle esperienze personali
Fonte: ufficio-stampa

Le news sulla maturità: