Maturità 2020: confermato esame in presenza

Di Maria Carola Pisano.

Maturità 2020: maxi orale in presenza. Cosa rimane da sapere

MATURITA' 2020, NEWS

Maturità 2020,  confermato esame in presenza
Maturità 2020, confermato esame in presenza — Fonte: istock

Se nelle ultime settimane si è parlato tanto del 18 maggio come data spartiacque per capire che fine avrebbero fatto l'esame di terza media e la maturità 2020, dopo la conferenza stampa in cui il Presidente del Consiglio Conte ha descritto le misure della fase 2, è ormai ufficiale che per gli esami di Stato si seguirà la seconda linea già stabilita dal MIUR con il Decreto Scuola del 6 aprile. Niente più data spartiacque del 18 maggio, in classe si ritornerà direttamente (forse) a settembre, per l'inizio del nuovo anno scolastico

MATURITA' 2020 IN PRESENZA

A margine della conferenza stampa del Premier, la Ministra dell'Istruzione Azzolina ha ringraziato il Presidente del Consiglio e ha assicurato che il MIUR è al lavoro per garantire lo svolgimento degli esami di Stato in presenza

"Lavoriamo anche sugli Esami del secondo ciclo in presenza. Siamo convinti di poterli garantire in sicurezza, il comitato tecnico-scientifico ci ha dato il via libera. In queste settimane il Governo non ha mai smesso di pensare alla scuola e non lo farà mai."

MAXI ORALE MATURITA' 2020

La maturità 2020 sarà quindi costituita dal maxi orale. Al MIUR non resta che chiarirne la struttura e capire se effettivamente si potrà fare in presenza in sicurezza. Si attende quindi un'ordinanza ministeriale ad hoc in cui verrà stabilito:

  • contenuti del maxi orale;
  • modalità di svolgimento;
  • punteggio. 

Le ultime novità sulla maturità: