Maturità 2020 e coronavirus: la proposta per farla in altre sedi

Di Maria Carola Pisano.

Maturità 2020 e coronavirus: ecco la proposta per fare l'esame di Stato in presenza all'interno di sedi alternativa

MATURITA' 2020

Maturità 2020 e coronavirus: prove a scuola. Ecco come
Maturità 2020 e coronavirus: prove a scuola. Ecco come — Fonte: istock

Facciamo il punto sulla maturità 2020. Il MIUR ha ufficializzato nel decreto del 6 aprile le diverse ipotesi sullo svolgimento dell'esame di Stato. Da queste due ipotesi rimangono fuori migliaia di studenti, i candidati esterni che invece dovranno svolgere gli esami preliminari in presenza (alla fine dell'emergenza coronavirus) e la maturità nella sessione straordinaria - motivo per il quale iniziano a chiedersi come faranno con i test d'ingresso

MATURITA' 2020, MAXI ORALE

Ancora non sappiamo quindi se ci sarà il maxi colloquio - anche se sembra ormai la strada più facilmente percorribile, visto che probabilmente non si tornerà a scuola entro il 18 maggio - e in che modo verrà struttura. Altro dubbio riguarda lo svolgimento: si farà in presenza o meno? Secondo il sottosegretario all'Istruzione Peppe De Cristofaro si potrebbe fare a scuola, ma i docenti potrebbero collegarsi in videochiamata

ESAME DI STATO IN PRESENZA: LA PROPOSTA

Secondo Maddalena Gissi, segretaria generale CISL Scuola, la maturità 2020 si potrebbe salvare usando caserme o uffici comunali, come riferisce l'Ansa: "si potrebbe pensare a caserme o plessi scolastici o sedi degli uffici comunali dove far svolgere le prove, anche fosse il solo colloquio orale a distanza". Quindi si potrebbero usare delle sedi alternative sia nella prima ipotesi - prima prova nazionale, seconda prova ideata dalla commissione e colloquio regolare - sia nella seconda - maxi orale del valore di 60 punti.

Fare la maturità in altre sedi o online vorrebbe dire per gli studenti rinunciare a sostenere l'esame nella scuola che si è frequentata per cinque anni, in cui gli studenti hanno condiviso gioie e dolori con i propri amici e i compagni di classe. I maturandi di quest'anno rinunceranno anche a una serie di riti di passaggio e tradizioni propri dell'esame di Stato, come ad esempio la notte prima degli esami che tutti gli anni terrorizza e unisce insieme oltre 500mila studenti candidati alla maturità

Le ultime novità sull'esame di Stato da conoscere: