Maturità 2020, autocertificazione sì o no? Chiarimenti

Di Maria Carola Pisano.

Maturità 2020, autocertificazione sì o no? I chiarimenti sulla dichiarazione da firmare che arrivano dal documento del comitato tecnico scientifico

MATURITÀ 2020

Maturità 2020, autocertificazione sì o no?
Maturità 2020, autocertificazione sì o no? — Fonte: istock

Stanno per decollare gli esami orali della maturità 2020, uniche prove dell'esame di Stato di quest'anno: a partire dalle ore 8:30 i maturandi, in ordine di convocazione, dovranno presentarsi presso l'istituto scolastico - 15 minuti prima della convocazione come stabilito dalle norme del MIUR.

MATURITÀ 2020, NOVITÀ

Gli studenti potranno scegliere di presentarsi accompagnati all'orale di maturità 2020, ma potranno portare con loro solo una persona. Come stabilito dal documento del comitato tecnico scientifico, sia i maturndi che gli accompagnatori dovranno indossare la mascherina, rispettare la distanza di due metri, e portare con sé un'autodichiarazione sulle loro condizioni di salute. 

AUTOCERTIFICAZIONE PER L'ORALE DI MATURITÀ

Nell'autodichiarazione da presentare il giorno dell'orale (che si può scaricare da qui) i candidati e gli eventuali accompagnatori dovranno dichiarare:

  • di non presentare sintomatologia respiratoria o febbre superiore a 37,5° nella data odierna e nei tre giorni precedenti;
  • di non essere stato in quarantena o isolamento domiciliare negli ultimi 14 giorni;
  • di non essere stato a contatto con persone positive, per quanto di loro conoscenza, negli ultimi 14 giorni.

Le ultime novità sull'esame