Maturità 2020, che succede se si prolunga l'anno scolastico per l'emergenza coronavirus?

Di Redazione Studenti.

Maturità 2020: anche se le date sono fissate da tempo, viene da chiedersi cosa succederà in caso di prolungamento dell'anno scolastico

MATURITÀ 2020

Maturità 2020, che succede con la proposta di prolungare l'anno scolastico
Maturità 2020, che succede con la proposta di prolungare l'anno scolastico — Fonte: istock

A causa dell'emergenza coronavirus sono circa 26mila gli istituti scolastici chiusi in 7 regioni, chiusura che si dovrebbe protrarre fino al 29 febbraio o al 1 marzo - a seconda delle diverse disposizioni - e che potrebbe anche essere prorogata. Mentre il MIUR lavora sulla possibilità di garantire il servizio didattico a distanza, c'è chi propone un prolungamento dell'anno scolastico oltre giugno

EMERGENZA CORONAVIRUS

Mentre gli studenti della maturità 2020 nel gruppo Facebook a loro dedicato si chiedono che tipo di impatto avrà l'emergenza da coronavirus sull'esame di Stato, c'è anche da chiedersi in che modo l'eventuale prolungamento dell'anno scolastico potrebbe influire sulle date dell'esame (17 e 18 giugno). Anche spostando l'ultimo giorno di scuola di una settimana, ad esempio, agli studenti non rimarrebbe il tempo necessario per ripassare per l'esame. 

In un'intervista a Radio 24 la Ministra dell'Istruzione Azzolina ha comunque assicurato che non c'è nessun rischio che gli studenti perdano l'anno e che le scuole potrebbero sì prevedere di allungare l'anno scolastico - recuperando quindi i giorni di lezione persi per l'emergenza coronavirus - ma che non sarà necessario finché si riuscirà a garantire la didattica a distanza. Al momento, quindi, è troppo presto per pensare all'esame di maturità mentre è da capire che provvedimenti si prenderanno rispetto alle prove Invalsi necessarie per l'ammissione all'esame stesso, che dovrebbero iniziare ufficialmente il 2 marzo.