Maturità 2019, a che ora si svegliano i maturandi per studiare

Di Maria Carola Pisano.

Maturità 2019: ecco a che ora suona la sveglia degli studenti per ripassare in vista della prima, della seconda prova e dell'orale di maturità

MATURITÀ 2019

Maturità 2019, a che ora si svegliano gli studenti per ripassare
Maturità 2019, a che ora si svegliano gli studenti per ripassare — Fonte: istock

Sono giorni intensi per tutti i maturandi che devono ripassare in vista della maturità 2019. Da tenere in considerazione ci sono gli argomenti dell'ultimo anno per la seconda prova e l'orale e, in preparazione della prima prova, le possibili tracce che il Miur potrebber aver scelto a partire dagli anniversari più importanti del presente anno scolastico. Da non tralasciare poi, anche gli autori più importanti dall'Unità d'Italia in poi per le due tracce dell'analisi del testo (la tipologia A della prima prova). 

ESAME DI MATURITÀ 2019: A CHE ORA SI SVEGLIANO GLI STUDENTI

Considerato che il tempo stringe e che la maturità 2019 è sempre più vicina è bene usare tutto il tempo a disposizione, fissare presto la sveglia e cominciare la giornata di studio con il piede giusto. Abbiamo chiesto agli studenti del gruppo Facebook Maturità 2019 a che ora si svegliano per studiare in vista dell'esame di Stato. Molti di loro hanno risposto di svegliarsi tra le 7 e le 10, altri invece studiano fino a tardi - fino anche alle 2:30 di notte - e poi si svegliano con più calma. Chi si sveglia dopo le 10 ammette: una notte di sonno completa è essenziale per trovare la concentrazione giusta per studiare per la maturità 2019.

  • Traccia A, analisi del testo: secondo gli studenti la traccia di maturità più difficile. Ecco i nostri consigli per non farsi prendere dal panico
  • Traccia B, testo argomentativo: Una delle tracce più temute, ma che può dare grandi soddisfazioni se si padroneggia la materia. Allo studio devi pensarci tu, ma i consigli per strutturarla come si deve te li diamo noi
  • Traccia C, il tema di attualità: Considerata la traccia più semplice, nasconde in realtà delle insidie. Ecco come affrontarla al meglio