Maturità 2019, perché le prove di giugno saranno più facili delle simulazioni

Di Maria Carola Pisano.

Maturità 2019, le prove di giugno saranno più semplici delle simulazioni del Miur. Ecco perché

MATURITÀ 2019

Maturità 2019, ecco perché l'esame sarà più facile delle simulazioni
Maturità 2019, ecco perché l'esame sarà più facile delle simulazioni — Fonte: ansa

Il 19 e il 28 febbraio i maturandi hanno affrontato le prove generali della maturità 2019, simulazioni stabilite dal Miur per consentire agli studenti di entrare in contatto con i nuovi scritti del nuovo esame di Stato. QUI TROVI LE SOLUZIONI SVOLTE A PROBLEMI E QUESITI DI MATEMATICA E FISICA.
A margine delle simulazioni il ministro Bussetti ha però anticipato che le prove dell'esame di giugno saranno di una difficoltà differente rispetto a quella dalle simulazioni. 

Le simulazioni della maturità 2019 sono sembrate difficili agli studenti, specie per quanto riguarda le prove della seconda prova ma il Ministro Bussetti, intervenuto a Mattino 5, ha assicurato che l'esame di Stato sarà più facile delle simulazioni. Le parole del Ministro lasciano ben sperare tutti i maturandi ancora confusi dalle nuove regole dell'esame di Stato, specie per quanto riguarda le seconde prove multidisciplinari e il nuovo orale senza tesina. 

SIMULAZIONI MATURITÀ 2019

Simulazioni seconda prova 2019, guarda tutte le tracce Miur di prima e seconda prova: