Maturità 2019, e poi? I percorsi che ti fanno trovare subito lavoro

Di Maria Carola Pisano.

Maturità 2019, e poi? Ecco i percorsi degli ITS con i quali puoi trovare più facilmente lavoro

MATURITÀ 2019, E POI?

Orientamento post maturità 2019: i dati (incoraggianti) sugli ITS
Orientamento post maturità 2019: i dati (incoraggianti) sugli ITS — Fonte: istock

Cosa faranno i maturandi dopo la maturità 2019? C'è chi ha sostenuto un test di ingresso per l'università, chi lo sosterrà a dicembre e chi inizierà a cercare lavoro da subito. Un'altra strada da percorrere dopo gli esami di Stato è quella degli Istituti Tecnici Superiori (ITS) che offrono percorsi di Specializzazione tecnica post diploma nelle aree considerate chiave per lo sviluppo del Paese. 

Le aree tecnologiche dei percorsi di specializzazione post diploma sono:

  • efficienza energetica;
  • mobilità sostenibile;
  • nuove tecnologie della vita;
  • nuove tecnologie per il Made in Italy;
  • tecnologie innovative per i beni e le attività culturali - turismo;
  • tecnologie dell'informazione e della comunicazione. 

Il 30% dei corsi è svolto in azienda attraverso stage anche all'estero.

ORIENTAMENTO POST DIPLOMA

Il Miur ha di recente presentato il Monitoraggio nazionale 2019 per gli Istituti Tecnici Superiori: l'80% dei diplomati presso gli ITS lavora a un anno dal diploma. In occasione della presentazione dei risultati il Ministro Bussetti ha conferma che il Ministero continuerà a investire nella formazione post diploma: Gli Istituti Tecnici Superiori rappresentano un segmento relativamente giovane del nostro sistema formativo, che ha già dimostrato di essere una punta di eccellenza: il numero degli iscritti a queste realtà aumenta di anno in anno, a testimonianza dell’alta qualità dell’offerta formativa e della garanzia di un quasi immediato ingresso nel mondo del lavoro. Come Governo sosteniamo convintamente queste istituzioni: il nostro Paese ha bisogno di tecnici qualificati in grado di inserirsi nei settori strategici del sistema economico-produttivo. Ho firmato il decreto che stanzia 32 milioni di euro che le Regioni potranno destinare al fondo per il finanziamento degli ITS.

L'80% degli studenti e delle studentesse che si sono diplomati presso un ITS nell'anno 2017 ha trovato lavoro entro un anno dal diploma e nel 90% dei casi l'impiego è coerente al percorso di studi concluso. Del restante 20% dei diplomati presso gli Istituti Tecnici Superiori solo il 10,3% non ha trovato lavoro, mentre circa il 5% si è iscritto a un percorso universitario, il 2% a un tirocinio extracurriculare mentre il 3% non è risultato reperibile. 

Oltre il 49% dei diplomati è stato assunto con un contratto a tempo determinato o lavoro autonomo in regime agevolato. Nell'area tecnologica mobilità sostenibile a prevalere è invece il contratto a tempo indeterminato, mentre in quella delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione, prevale l'apprendistato. 

ISTITUTI TECNICI SUPERIORI: IL MONITORAGGIO NAZIONALE 2019

Gli studenti che dopo la maturità hanno scelto un percorso in un Istituto Tecnico Superiore sono soprattutto ragazzi di età compresa tra i 20 e i 24 anni, diplomati soprattutto negli istituti tecnici (circa il 62%) ma non mancano anche gli studenti con maturità liceale (circa il 21%). I dati del Monitoraggio nazionale 2019 sugli ITS dimostrano che la specializzazione tecnica post diploma risponde alle esigenze di mercato e imprese.

Quale strada scegliere una volta concluso l'esame di maturità 2019? Scoprilo con i nostri test:

A proposito dell'esame di Stato, scopri tutte le ultime novità: