Maturità 2019 senza Invalsi: nuovo emendamento al Milleproroghe

Di Veronica Adriani.

Un nuovo emendamento al Decreto Milleproroghe introduce l'ennesima novità sulla maturità 2019. E l'Invalsi potrebbe avere un ruolo diverso nell'ammissione

MATURITÀ 2019 NOVITÀ

Nuove voci sul possibile esame di maturità 2019. Che fine fa l'Invalsi?
Nuove voci sul possibile esame di maturità 2019. Che fine fa l'Invalsi? — Fonte: istock

In attesa di notizie ufficiali, continuano a trapelare indicazioni sulla maturità 2019 e a partire dalle dichiarazioni del Ministro dell'Istruzione Marco Bussetti e della presentazione di provvedimenti in sede istituzionale.

Proprio da un provvedimento - ovvero da un emendamento al Decreto Milleproroghe in discussione in questi giorni - proviene l'ennesima possibile modifica all'Esame di Stato, su cui gli studenti sperano di poter avere presto qualche certezza in più. "Entro settembre", secondo Bussetti, dovrebbero aversi indicazioni definitive sullo svolgimento del nuovo esame.

MATURITÀ 2019 INVALSI

Ma intanto alcune voci iniziano a circolare. E così, dopo le notizie sull'alternanza scuola-lavoro, che vedrà - a detta del ministro - ridotto drasticamente il numero di ore e il ruolo nel corso dell'esame e il ritorno della tesina, ci sono altre novità sui requisiti d'ammissione alla maturità 2019.

In particolare, il test Invalsi, che nella riforma della maturità avrebbe dovuto avere un ruolo centrale nell'ammissione all'Esame di Stato, sembra non avrà più lo stesso peso: il tutto verrebbe slittato alla maturità 2020. Decisione miope per l'ANP, fermamente contraria agli emendamenti introdotti nel decreto.

MATURITÀ 2019 MIUR

Scopri tutte le novità della nuova maturità: