Maturità 2019: sarà Bussetti a scegliere i temi

Di Maria Carola Pisano.

Esami di maturità 2019: quest'anno sarà il Ministro a scegliere i temi

MATURITÀ 2019

Maturità 2019, sarà Bussetti a scegliere i temi delle tracce
Maturità 2019, sarà Bussetti a scegliere i temi delle tracce — Fonte: ansa

Fra meno di un mese tutti i maturandi potranno farsi le idee più chiare rispetto alle tracce della maturità 2019 poiché il 19 e il 28 febbraio sono previste due simulazioni ufficiali del Miur, rispettivamente della prima e della seconda prova. Il primo scritto, come sappiamo, comprende tre tipologie (due tracce di analisi del testo, tre per il testo argomentativo e due per il tema d'attualità). La seconda prova sarà invece molto diversa rispetto a quella che conosciamo già poiché, per tutti gli indirizzi di studio che hanno più materie caratterizzanti, sarà multidisciplinare.

MATURITÀ 2019, PRIMA PROVA

Si conoscono in linea generale le strutture di entrambe le prove grazie alle simulazioni delle tracce pubblicate dal Miur. Nonostante questo, però, gli studenti attendono con ansia di scoprire ulteriori dettagli sulle tracce. A tal proposito il Ministro Bussetti, sentito da Repubblica, ha dichiarato che quest'anno sarà proprio lui stesso a scegliere i temi della maturità 2019 e che l'anno scorso si è astenuto perché tra i maturandi c'era sua figlia.

Il Ministro Bussetti si è espresso anche sull'orale maturità 2019, prova di cui si sapranno presto nuovi dettagli, e sull'assenza - ormai ufficiale - della tesina. Secondo il Ministro la tesina era spesso copiata da internet.

Tutte le prove dell'esame di Stato 2019 hanno subito dei cambiamenti a causa della riforma. Ecco cosa aspettarsi: