Autori prima prova maturità 2019: come cambiano

Di Maria Carola Pisano.

Maturità 2019: dal Miur gli indizi sugli autori che entreranno nelle due tracce dell'analisi del testo della prima prova maturità

MATURITà 2019 MIUR

Maturità 2019: confermati gli autori per le analisi del testo
Maturità 2019: confermati gli autori per le analisi del testo — Fonte: istock

Grandi novità dal Miur per la Maturità 2019: via la terza prova e rinnovate prima e seconda. Il primo scritto di italiano, che si terrà il 19 giugno 2019, sarà molto diverso dai precedenti. Il Miur ha introdotto tre tipologie di prove: nella tipologia A gli studenti potranno scegliere fra ben due tracce diverse di analisi del testo. Il Miur ha già svelato a gennaio scorso importanti indizi sui papabili autori della prima prova di Maturità, confermati dalla circolare del Miur del 4 ottobre.

ESAME DI STATO: GLI AUTORI PER LA PRIMA PROVA 2019

Gli autori da considerare come papabili per le due tracce di analisi del testo non si limitano a quelli del Novecento ma arrivano fino all'Unità di Italia. Dalle parole che studioso emergevano altri due dettagli interessanti: il testo argomentativo doveva essere allegerito di diversi documenti per evitare e si sarebbe puntato anche sulla comprensione di testi scientifici più complessi.

A confermare le anticipazioni arriva la circolare del Miur che rinnova completamente la prima prova di maturità in cui, a partire dal 2019, saranno proposte un totale di 7 tracce divise in 3 tipologie (analisi del testo; testo argomentativo; tema di attualità). Leggi qui tutti gli approfondimenti.

A proposito degli autori della prima prova, se dovessimo prendere in considerazione anche gli autori contemporanei dell'Unità di Italia, gli studenti potrebbero trovare tra le tracce del primo scritto persino Manzoni: c'è il rischio che gli studenti possano ritrovarsi anche brani de I Promessi Sposi? Ecco una lista dei nomi papabili per l'analisi del testo secondo le ultime novità della prima prova 2018:

Sei un maturando 2019? Leggi tutte le news sull'Esame di Stato del prossimo anno: