Maturità 2018, ultimi fuochi per tesina e mappa concettuale

Di Veronica Adriani.

Maturità 2018, tesina e mappa concettuale stanno per finire al vaglio dei prof. E gli studenti tirano le somme, mostrando tanta creatività

MATURITÀ 2018 TESINA

Tesine pronte per la maturità 2018. A che punto sono i ragazzi?
Tesine pronte per la maturità 2018. A che punto sono i ragazzi? — Fonte: istock

La Maturità si avvicina sempre di più e il tempo per finire la tesina o la mappa concettuale, studiarla e iniziare il ripasso inizia ad essere davvero agli sgoccioli. Sono moltissimi gli studenti che sul Gruppo Facebook Maturità 2018 (sei iscritto?) si scambiano opinioni e pareri su temi, titoli, collegamenti fra le materie e impaginazione grafica degli elaborati.

A proposito di grafica: c'è chi per dare una forma alla tesina o alla mappa concettuale si è mantenuto sul tradizionale (e un po' limitato, per la verità) Word, chi ha scelto di usare Power Point e chi invece ha cercato qualcosa di più professionale, online (Picsart, Prezi) o meno (Photoshop).

TESINE MATURITÀ ORIGINALI

I risultati, a vederli, sono eccellenti: elaborati colorati e originali oppure assolutamente minimalisti tracciano un profilo del candidato e della sua tesina: c'è chi per parlare di controllo delle masse ha scelto di portare una mappa concettuale realizzata con una copertina di un album mantenendo anche il font per elencare i contenuti e chi ha introdotto il tema Marvel con una copertina realizzata a mo' di fumetto. C'è anche chi ha scelto di rendere argomenti e materie con delle icone, in modo da realizzare uno schema pulito e minimalista da presentare alla commissione sotto forma di piccolo dossier senza troppi giri di parole.

ESEMPI DI TESINE MATURITÀ SVOLTE

C'è anche chi ha scelto di fare una video-tesi, richiesta dal suo indirizzo di studio: "tra idea,sceneggiatura, riprese e montaggio ci ho messo un mese" confessa Sara. Lo stesso vale per Chiara, che porta come tesina dei piccoli fascicoli in formato quadrato incentrati sul tema Disney, perfettamente curati nei dettagli interni e nella copertina: "Io frequento un istituto tecnico indirizzo grafico e fotografico, quindi la grafica nella tesina di maturità era fondamentale" spiega "Essendo ultimo progetto di grafica da valutare, ci ho impiegato circa un mese. Ma è tutto riguadagnato".

Gli altri sono un po' più veloci: sono bastati pochi giorni in genere per stilare la tesina di maturità o la mappa concettuale. In alcuni casi i professori sono stati presenti, dando indicazioni, suggerimenti e soprattutto specificando molto bene cosa non cercavano nell'elaborato dei loro studenti: "Noi sappiamo anche le domande che ci faranno all'orale" fa sapere Valerio. In altri, un po' meno: "io devo ancora iniziare la tesina" confessa Carmine, per nulla preoccupato dal fatto che manchino sette giorni al primo scritto di Maturità.

In generale, dall'indagine di Studenti.it risulta che il 45% dei ragazzi abbia impiegato parecchio tempo sulla tesina, lavorando sia su grafica che su contenuti. Seguono un 27% che ha impiegato un tempo ridotto e un 19% che ha impiegato un tempo minimo, dal momento che i prof. consideravano irrilevante il lavoro sulla tesina. Pochissimi (poco più del 7,6%) quelli che hanno lavorato molto sui contenuti e poco sulla grafica.

PREPARATI CON NOI ALLA PRIMA PROVA 2018

Le guide imperdibili per essere pronto ad affrontare il primo scritto di italiano: