Maturità 2018, scopri qual è la regione con il minor numero di ammessi all'esame di Stato

Di Marta Ferrucci.

La media nazionale degli ammessi all'esame di maturità è 96,1. Ma ci sono regioni più vistuose e altre meno. Ecco la classifica in base alle percentuali di ammissione diffuse dal Miur

MATURITA' 2018, LA CLASSIFICA DELLE REGIONI

Chi sono i maturandi più visrtuosi? Il Miur ha da poco diffuso i dati con le percentuali di ammissione all'esame, regione per regione. La media nazionale è del 96,1% ma ci sono ovviamente regioni con percentuali che variano un po'.
Il dato principale è che i maturandi ammessi all'esame sono 500.000, a fronte dei 509.000 studenti dell'ultimo anno delle superiori, dato che il Miur aveva diffuso qualche settimana fa. Ci siamo, dunque, persi per strada ben 9.000 studenti che ripeteranno l'anno e ritroveremo tra i maturandi 2019, i fortunati senza più la terza prova.

AMMESSI MATURITA' 2018: LA CLASSIFICA

La regione con la percentuale più alta di ammessi è la Basilicata con il 97,9%. Quella con meno è la Sardegna con solo il 91,5% di ammessi.

  • Basilicata: 97,9% di ammessi
  • Molise: 97,5% di ammessi
  • Campania: 97,4% di ammessi
  • Calabria: 97% di ammessi
  • Veneto e Umbria: 96,9% di ammessi
  • Marche: 96,8% di ammessi
  • Abruzzo: 96,7% di ammessi
  • Puglia: 96,3% di ammessi
  • Sicilia: 96,2% di ammessi
  • Friuli Venezia Giulia: 96,1% di ammessi
  • Trentino Alto Adige, Lazio ed Emilia Romagna: 95,9% di ammessi
  • Toscana: 95,7% di ammessi
  • Lombardia e Piemonte: 95,5% di ammessi
  • Liguria: 93,9% di ammessi
  • Sardegna: 91,5% di ammessi
Fonte: ufficio-stampa