Maturità 2018, prima giornata andata: ora tocca alla seconda prova

Di Maddalena Balacco.

Seconda prova dell'esame di Maturità 2018: gli studenti pensano già alle tracce della materia d'indirizzo, archiviato italiano

Esami di maturità 2018, ora l'ansia passa alla seconda prova

Tanta ansia per nulla, almeno stando ai commenti sulla Maturità 2018 e in principal modo sulla prima giornata, che ha visto protagonista il tema di italiano. Una prova ben accolta dagli studenti, che hanno commentato le tracce del Miur positivamente sui social e fuori dalle scuole, segno che in fin dei conti saggi brevi e analisi sono stati svolti senza troppi patemi d'animo.

Ma la maturità si accompagna alla paura dell'ignoto da sempre, perciò gli studenti hanno cominciato a pensare alla seconda prova sin da subito: temutissima da tutti, la traccia d'indirizzo è infatti solitamente una delle più odiate di maturità in maturità, soprattutto dagli studenti di scientifico e classico (ma anche negli altri indirizzi non è che ci sia proprio amore). Se vuoi conoscere l'opinione dei diretti interessati sulla Maturità 2018 e cosa si aspettano dalla seconda giornata di esami, continua a leggere e lo scoprirai.

Seconda prova, l'ansia corre sul filo dei social

"Se domani salta fuori una seconda prova stile 2016 io consegno in bianco" è solo uno dei tweet che si proiettano già ai patemi d'animo della seconda prova della maturità 2018. C'è chi si affida all'onnipotente con simpatiche gif animate, chi invece spera che la giornata di oggi duri "40 ore, così non andrò allo sbaraglio domani". 

Cosa dicono i rumors per le tracce del giorno 2 degli esami? Dal classico si parla di Plutarco, mentre matematica è come sempre un'incognita, soprattutto dopo le biciclette a ruote quadrate dello scorso anno, ancora fortemente presenti nell'immaginario degli studenti.

"La seconda prova sarà come andare all'inferno e tornare"

Non mancano le citazioni bibliche per descrivere i sentimenti ansioni che animano le nottate dei maturandi, che sono a un passo dalla più bella estate della loro vita, ma pur sempre un passo che fa paura. Il consiglio per trascorrere una notte serena? Studiare ormai non serve a nulla, tanto vale rilassarsi e rileggere la propria tesina per puntare tutto sugli orali. Una tisana, un respiro, un pensiero positivo e via: anche la seconda prova passerà.