Maturità 2018: come andavano svolte le tracce | Elenco delle soluzioni della prima prova

Di Maddalena Balacco.

Temi svolti: come andavano scritte le tracce della prima prova di Maturità 2018 con un approccio analitico

Temi svolti Maturità 2018, come si pensavano le tracce?

Tracce svolte maturità, guida e consigli per il 2018

La maturità 2018 è stata caratterizzata per delle tracce da prima prova abbastanza "semplici", almeno all'apparenza, ma forse per questo più difficili da svolgere, perché quando c'è tanto da dire in un tema, il rischio di perdere il filo è all'ordine del giorno. Se sei curioso di scoprire come si svolgevano le tracce della prima prova di italiano per la maturità 2018, come si trovavano le risorse e come ci si approccia alla stesura di un testo di questo genere, continua a leggere e te lo spiegheremo.

Come ci si approccia allo svolgimento e come si stende un tema

Svolgere un tema per la prima prova della maturità è un momento importante ma spesso l'emozione può giocare qualche scherzo. Per quasi tutte le tipologie di temi previsti per le tracce della prima prova, lo svolgimento segue un iter abbastanza simile che può e deve diventare un modus operandi anche nella vita quotidiana e per gli esami che vi attendono all'università.

Una volta scelto il tema da svolgere per la Maturità, tracciate anche mentalmente una mappa degli argomenti che volete trattare, cercando di focalizzare la vostra argomentazione dall'inizio alla fine. Lo svolgimento deve essenzialmente avere una testa, in cui introducete la vostra opinione, un testo in cui argomentate per dimostrare l'asserto e una conclusione in cui riavvolgete il filo delle argomentazioni del tema svolto per dimostrare ciò che inizialmente avevate proposto. 

Tracce svolte maturità 2018: le nostre proposte di svolgimento dei temi