Maturità 2018, quanto hanno speso gli studenti per la tesina?

Di Veronica Adriani.

Quanto hanno speso i maturandi per stampare, impaginare e rilegare la tesina di maturità? Non poco, stando a quello che raccontano

MATURITÀ 2018 TESINA

Tesina di maturità 2018, quanto è costata i maturandi?
Tesina di maturità 2018, quanto è costata i maturandi? — Fonte: istock

L'esame di maturità, si sa, è innanzi tutto questione di studio. Ma non solo: ad un certo punto diventa anche un fatto di costo. Stiamo parlando della parte finale della preparazione, quella in cui la tesina di maturità, che ormai ha preso forma, deve essere impaginata, stampata e rilegata da una copisteria.

C'è chi ha scelto tesine standard, con poche immagini e molto testo, rilegate in modo piuttosto semplice: in questo caso è sufficiente una rilegatura a spirale, una copertina trasparente e via. Ma c'è anche chi, frequentando istituti di grafica e design, ha dovuto optare per qualcosa di più complesso: la scelta della carta o il formato della tesina, o ancora l'impostazione della copertina e delle immagini sono parte integrante del voto. E allora richiedono una cura particolare, e il costo sale.

MATURITÀ 2018 MIUR

Sul Gruppo Facebook Maturità 2018 la discussione impazza. Per Carmelo la spesa è stata minima: "5 euro, stampate a casa mia e rilegate in copisteria", mentre Ginevra ha optato per due copie: "16€ due copie stampate e rilegate". Ben diverso è il caso di Lucrezia, che di euro ne ha spesi 60: "24 pagine con copertina, indice, mappa, bibliografia, foto a colori fronte e retro per alcune pagine". 

Qualcun altro ha speso 45 euro facendo una dozzina di copie, per essere certo che ogni professore ne avesse. Chi studia grafica e design, invece, ha speso anche intorno ai 100 euro per stampa e rilegatura, dopo aver impaginato da solo con programmi come InDesign l'intero progetto grafico. Michelle e Stefan, invece, hanno fatto 4 copie della loro tesina, spendendo una 68 euro e l'altro 72. Nadia ha speso 75 per 2 tesine.

MATURITÀ 2018 NEWS