Maturità 2020: rivedere gli scritti in vista dell’orale

Di Francesca Ferrandi.

Perché è importante rivedere gli scritti in vista delle domande dei commissari esterni: su cosa puntare durante il tuo ripasso per il colloquio orale

SCRITTI MATURITÀ 2020

Correggere gli scritti è parte integrante dell'orale di maturità
Correggere gli scritti è parte integrante dell'orale di maturità — Fonte: istock

La Maturità 2020 seguirà le orme di quella precedente. La riforma dell'Esame di Stato, tra le altre cose, prevedeva infatti l'abolizione della terza prova scritta e la partecipazione obbligatoria alle prove Invalsi (che non influiranno però sulla media). Quello che non cambierà sarà l'orale di maturità, che gli studenti dovranno affrontare come ogni anno, iniziando proprio dall'esposizione della tesina, per continuare con la discussione delle prove scritte, che sarà bene rivedere con un po' di anticipo per correggere eventuali errori.

Qui di seguito trovi alcune guide utili per prepararti al meglio all’appuntamento con il colloquio orale:

ORALE MATURITÀ 2020: RIVEDERE LE PROVE SCRITTE

L’ultima parte del colloquio orale di Maturità sarà quindi dedicata alla correzione degli scritti: con il docente di italiano rivedrai probabilmente la prima prova, con il commissario cui è affidata la materia caratterizzante correggerai la seconda prova.