Colloquio orale: consigli sulla presentazione della tesina di maturità

Di Chiara Casalin.

Tempo pensare alla tesina? Ecco i consigli per presentarla al meglio al colloquio orale e valorizzare il tuo lavoro davanti alla commissione

CONSIGLI PRESENTAZIONE TESINA MATURITÀ 2019

Anche se qualcosa nella maturità 2019 è cambiata rispetto al passato, la presentazione della tesina al colloquio orale resta un caposaldo dell'esame di Stato. Come ormai saprai la prova orale della maturità (l’ultimo ostacolo che ti separa dal ritrovare la tua vita sociale e dal periodo di relax post esame) si apre proprio con la presentazione della tesina. Di sicuro ruscire a presentare bene la tesina della maturità ti farà rompere il ghiaccio con la commissione e metterà le basi per ottenere un buon voto all’orale. Questo, però, a patto di fare una presentazione chiara, che non faccia morire di noia i commissari e che non presenti strafalcioni!

ORALE MATURITÀ 2019 , PRESENTAZIONE TESINA

Ecco allora qualche consiglio che faresti bene a seguire sulla presentazione della tesina. Sfoglia la gallery!

Dopo tanta fatica la tua tesina è completa, e lo è anche la presentazione… ora non ti resta che esporre il tuo lavoro mettendolo in risalto. Occhio naturalmente alla coerenza del discorso e alla forma che utilizzi per presentare ogni materia: ricorda due cose in particolare:

  • Il linguaggio tecnico è importante
  • Qualsiasi argomento tratti, potrà suscitare domande di approfondimento nella commissione: cerca di prevederle in anticipo!

» Non hai idea di come prevedere le domande della commissione? Te lo spieghiamo noi

Bene, ora non ti resta che fare pratica con la presentazione e affrontare la commissione. In bocca al lupo!

Se vuoi prepararti alla fase successiva alla presentazione della tesina, dai un'occhiata qui: