La nuova maturità senza più orale

Di Redazione Studenti.

La nuova maturità senza più orale

SPECIALE SCUOLA 2017/2018

|Calendario scolastico| Temi di Italiano svolti

Nuovi cambiamenti in vista dell'esame di Stato. Fra tre anni infatti dovrebbe scomparire la prova orale. O meglio da obbligatoria passerà ad essere facoltativa. Ad essa potranno ricorrere quegli studenti che si sentono un pò deboli nelle prove scritte e quindi possono recuperare con il temuto colloquio.

Ma è un bene o un male togliere l'orale dall'esame di stato? E' giusto essere valutati soltanto per le prove scritte? E' vero che la prova orale è quella che fa più paura, quella per cui bisogna prepararsi benissimo, quella che non si può sbagliare assolutamente, ma era anche quella che dava allo studente la possibilità di dimostrare effettivamente la propria preparazione e la conoscenza della materia trattata.

Non c'è di dubbia che qualche perplessità questa scelta del ministero la solleva e come. Di certo, l'abolizione del colloquio prevederà sicuramente un bel guadagno finanziario per le tasche ministeriali.

Resta però la sensazione che bisognerebbe preoccuparsi anche della preparazione degli studenti maturandi. L'orale è forse la prova nella quale maggiormente lo studente poteva fare vedere il bagaglio culturale appreso durante l'anno.

Voi cosa pensate? Giusto togliere la prova orale?