Materie seconda prova maturità 2017: ecco perchè non dare nulla per scontato

Di Marta Ferrucci.

Materie seconda prova maturità 2017... è tutto già deciso? Tutt'altro. Il Miur già in passato ci ha abituato a sorprese sulle materie previste

SPECIALE MATURITA' 2018

|Date maturità 2018| Tesine | Gruppo Fb maturità 2018 |

MATERIE SECONDA PROVA MATURITA' 2017

Quali materie per la 2° prova di maturità 2017?
Quali materie per la 2° prova di maturità 2017? — Fonte: istock

Materie seconda prova maturità 2018… materie scontate? Tutt’altro. E diffidate di chi vi dice il contrario. Negli anni il Miur ci ha abituati ad una buona dose di prevedibilità ma anche ad un pizzico di novità dell’ultimo minuto in grado di stravolgere le previsioni dei maturandi.

MATERIA SECONDA PROVA 2017 CLASSICO – Una grande sorpresa, ad esempio, c’è stata al momento dell’annuncio di fine gennaio 2003 quando il Miur, anziché annunciare l’uscita della versione di Greco in seconda prova, ha riproposto Latino che era già uscito l’anno precedente. Che quest’anno possa uscire Latino è molto probabile ma non dobbiamo considerarlo scontato al 100%.

SECONDA PROVA 2017 SCIENTIFICO – Il Liceo scientifico è uno di quegli indirizzi che fino a pochissimo tempo fa andava ogni anno sul sicuro, senza sorprese: oggetto della seconda prova di maturità era sempre matematica.

MATURITA’ 2017 FISICA

Con l’attuazione della riforma Gelmini, invece, è subentrata anche Fisica, in ballo già dallo scorso anno. L’attuazione della riforma Gelmini ha comportato l’arrivo delle famose simulazioni in Fisica – ma non solo – per abituare gli studenti a questa nuova tipologia di prova. Lo scorso anno tutto faceva pensare che la materia della seconda prova sarebbe stata proprio Fisica mentre oggi, le polemiche che stanno arrivando da più scuole, sembrano allontanare questa ipotesi: le simulazioni proposte dal Miur qualche giorno fa sarebbero troppo difficili da svolgere e così, dal Liceo XXV Aprile di Pontedera, è partita addirittura una petizione affinché la Regione Toscana sollevi la questione e ponga il problema a viale Trastevere. Chi avrà la meglio: Matematica o Fisica? Lo sapremo tra poche ore. Ad ogni modo, a giocare ancora una volta a favore di matematica, ci sarebbe il recente cambio al Ministero dell’Istruzione: possibile che la nuova Ministra, già travolta dalle polemiche, voglia farsi carico anche di questa spinosa novità?

MATURITA' 2018 PIU' FACILE?

Come se non bastasse, i maturandi 2017 sono gli ultimi che dovranno affrontare un esame indubbiamente più difficile di quello che toccherà agli studenti della maturità 2018, in cui sparirà il temuto quizzone della terza prova e si verrà ammessi all'esame con la semplice media del 6 anzichè con la sufficienza in tutte le materie.
A fronte di un esame più semplice, potrebbero essere proprio loro a far fronte alla novità di Fisica proprio a partire dal prossimo anno. Se toccasse ai maturandi 2017, gli ultimi a fare l'Esame di Stato con le vecchie regole ma con la nuova materia, sarebbe proprio una beffa.