Maturità 2023, quando escono le materie e perché sono importanti

Di Maria Carola Pisano.

Quando escono le materie della maturità 2023: le ipotesi sulla data di uscita delle discipline della seconda prova e dei commissari esterni

MATURITÀ 2023

Materie maturità 2023: quando escono
Materie maturità 2023: quando escono — Fonte: getty-images

Si comincia a parlare della maturità 2023e di recente il Ministro dell'Istruzione ha chiarito che quello di quest'anno non sarà un esame di emergenza e si ritornerà quindi, all'impianto tradizionale con prima e seconda prova nazionale e orale.  

 

 

MATERIE MATURITA' 2023

Allo stesso tempo il Ministro dell'Istruzione Valditara ha espresso alcuni dubbi per quanto riguarda il ritorno della doppia materia nella seconda prova. Ma se anche il secondo scritto avesse una solo disciplina, questa verrebbe scelta dal Ministero dell'Istruzione tra quelle caratterizzanti di ogni indirizzo.  

Le materie della seconda prova della maturità 2023 e quelle che verranno affidate ai commissari esterni verranno comunicate entro la fine gennaio. L'anno scorso l'uscita delle materie l'anno scorso è stata posticipata al 14 marzo, mentre negli anni precedenti è sempre avvenuta entro gennaio. Di seguito le date degli altri anni:

  • Maturità 2014: 31 gennaio
  • Maturità 2015: 27 gennaio
  • Maturità 2016: 28 gennaio
  • Maturità 2017: 30 gennaio
  • Maturità 2018: 31 gennaio
  • Maturità 2019: 18 gennaio
  • Maturità 2020: 30 gennaio
  • Maturità 2021: 4 marzo
  • Maturità 2022: 14 marzo

Se per la maggior parte degli indirizzi le materie della seconda prova sono ancora un'incognita poiché il MI le sceglie tra la rosa delle discipline caratterizzanti di ciascun corso di studio, alcuni indirizzi conoscono già le discipline oggetto del secondo scritto perché hanno una sola materia caratterizzante. E' il caso, per esempio, delle varie articolazioni del Liceo Artistico.  

Scopri come funziona l'esame di Stato: