Mappa concettuale sui Vichinghi

Di Redazione Studenti.

Storia dei Vichinghi, popolazioni del nord Europa che tra l'800 d.C. e il 1100 lasciarono Scandinavia e Danimarca per dirigersi a sud e ovest

STORIA DEI VICHINGHI

Chi erano i Vichinghi?
Chi erano i Vichinghi? — Fonte: istock

Quelli che definiamo come Vichinghi (scarica qui la Mappa concettuale) erano popolazioni germaniche, la cui lingua era il norreno, che tra l'800 d.C. e il 1100 lasciarono le proprie terre, Scandinavia e Danimarca, per dirigersi verso sud e ovest sicuramente in cerca di fortuna e di bottino, probabilmente perché c’era stato un forte incremento demografico.

VICHINGHI, SPEDIZIONI

Vediamo quali sono state le principali spedizioni dei Vichinghi:

  • Nel 793 i vichinghi attaccano Lindisfarne, un’isola sacra situata sulla costa del Northumberland, nell’Inghilterra nordorientale, che ospitava un monastero importantissimo. È  il primo attacco vichingo descritto in una cronaca. Due anni dopo, ci furono nuovi attacchi dei vichinghi verso altri monasteri, ancora una volta indifesi, nelle isole Ebridi ed in Irlanda.
  • Nel 799 ci fu il primo attacco nell’Europa continentale, presso il monastero di San Filiberto a Noirmoutier.
  • Dall'840 i vichinghi iniziarono ad intervenire anche nella guerra civile tra gli eredi al trono carolingio quando uno di loro, l’imperatore Lotario I, chiese aiuto ai vichinghi contro i propri fratelli.

VICHINGHI, CONQUISTE

Verso la metà del IX secolo, i vichinghi norvegesi iniziano ad insediarsi in Irlanda, Scozia ed Inghilterra. Fondano città come Dublino, Waterford e Limerick, sulla costa irlandese.

A partire dall’865, i danesi, con una vera e propria armata,  definita dalle cronache del tempo Grande armata danese, tentano di conquistare e colonizzare l’intera Inghilterra che all'epoca era divisa in sette regni anglosassoni.

L’unico regno in grado di resistere è il Wessex, che respinge i danesi in Northumbria dove i rimarranno,  in particolare nella città di York, fino alla metà del X secolo.

NORMANNI, CHI SONO

Parallelamente alle conquiste nell’Arcipelago Britannico, altri vichinghi si stabilirono nel continente europeo dove, più o meno a partire dal X secolo, saranno noti come Normanni.

Questi vichinghi riuscirono ad ottenere dal re dei Franchi occidentali Carlo il Semplice una concessione di terra nel 911, per la prima volta nella storia. Si trattava della città di Rouen, in Francia, con i territori circostanti. In cambio di ciò il loro capo Hrolfr (in italiano ricordato come Rollone) si impegnava a proteggere il passaggio della Senna, in particolare impedendo l’accesso ad altri vichinghi. Rollone l’anno successivo si converte al cristianesimo ed ottiene la carica di conte di Rouen. I territori sotto il suo controllo presero il nome di Normandia, che conserva ancora oggi.

Dopo l’anno Mille, alcuni di questi Normanni appartenenti alla famiglia Altavilla arrivarono in Italia meridionale, conquistando terre a Capua e a Melfi.

Nel 1059 Roberto il Guiscardo sarebbe diventato duca di Puglia e Calabria, mentre suo fratello Ruggero I avrebbe conquistato la Sicilia, sottraendola agli arabi. Nel 1130, Ruggero II, figlio di Ruggero I e nipote di Roberto, sarà incoronato re di Sicilia, riunendo l’Italia meridionale normanna sotto un’unica corona.

I VICHINGHI IN EUROPA

Nel IX secolo, i vichinghi norvegesi avevano iniziato a colonizzare anche l’Islanda che allora era quasi del tutto disabitata.

Secondo una saga Islandese, una spedizione guidata da Erik il Rosso si spostò in Groenlandia, e da lì suo figlio Leif Eriksson raggiunse l’isola di Terranova, parte dell’attuale Canada.

Altri vichinghi proveniente dall'attuale Svezia arrivarono fino a Costantinopoli, dove vennero chiamati 'variaghi', e dove si stabilirono come mercenari e mercanti.

Sempre intorno alla metà del X secolo re Aroldo II, detto Dente Azzurro, si convertì al cristianesimo, e riuscì ad unificare Danimarca e Norvegia. I vichinghi tornarono così alle loro antiche mire sull’Inghilterra.

  • Nel 1013 Sweyn Babaforcuta, figlio di Aroldo, conquista nuovamente l’Inghilterra.
  • Nel 1042 l’anglosassone Edoardo il Confessore riconquista l’Inghilterra.
  • Nel 1066, dopo aver difeso l’Inghilterra dall’ultimo attacco vichingo, l’ultimo re anglosassone viene sconfitto ad Hastings da Guglielmo I il conqusitatore, Duca di Normandia.

Da questo momento in poi la storia inglese fu legata a doppio filo con la storia francese: il re d’Inghilterra era anche duca di Normandia, e di conseguenza un vassallo del re di Francia.

VICHINGHI, MAPPA CONCETTUALE

Scarica il file in formato PDF con la mappa concettuale sui Vichinghi

SCARICA QUI: Mappa concettuale sui Vichinghi

Mappa concettuale sui Vichinghi
Mappa concettuale sui Vichinghi — Fonte: redazione

LE ALTRE MAPPE CONCETTUALI

Studia con le nostre mappe concettuali

Storia, filosofia e storia dell'arte

Statuto Albertino | Benito Mussolini  | Feudalesimo | Karl Marx | Gli Etruschi | Homo Sapiens | Guerre puniche | Illuminismo | Medioevo | Longobardi | La ShoahPena di morte | Storia di Roma dalla Fondazione a Cesare | Storia di Roma da Augusto al crollo dell'Impero | Festa della donna | 25 aprile Festa della Liberazione | Imperialismo europeo | Guerra dei Trent'anni | Stoicismo | Federico II di Svevia | Cause della I Guerra mondiale | Preistoria | Cause della Seconda guerra mondiale | Scoperta dell'America | Alessandro Magno | Riforma e Controriforma | Guerra dei 100 anni | Età comunale in Italia | Seconda guerra mondiale | La peste | Il sacco di Roma | I vichinghi | Impero romano d'OccidenteImpero romano d'Oriente | L'Uomo medievale | Federico Barbarossa | I Normanni | Il pellegrino nel Medioevo | L'anno Mille | La lotta per le investiture | Il Primo Maggio | Giornata della Terra | Giornata della memoria e dell'impegno per le vittime della mafia | Espressionismo | Partenone | Niccolò Machiavelli | Movimenti artistici del '700 | Movimenti artistici dell'800 | Movimenti artistici del '900 (prima parte) | Movimenti artistici del '900 (seconda parte) | Le pandemie nella storia | Le Repubbliche marinare | Grecia classica e pòlis | Terrasanta tra mito e realtà | Chiesa, monarchia e imperoRe cattolici | Papato di Avignone | Invenzione della stampa | Imperi coloniali del '500 | Colonizzazione spagnola e conquistadores | Enrico VIII | Elisabetta I | I Borgia | L'Italia fra '300 e '400 | Le signorie Italiane del '400 | Leonardo da Vinci | I Medici | Nascita della filosofia | Erodoto | Aristotele 1 e 2 | Seneca | Socrate | Parmenide | Giordano Bruno | Erasmo da RotterdamSant'Agostino

Letteratura

Alessandro Manzoni | Luigi Pirandello  Giuseppe Ungaretti | Come scrivere un testo argomentativo | Il Decameron | Giacomo Leopardi  Dante Alighieri | Gabriele D'Annunzio | A Zacinto  | Eugenio Montale | Umberto Saba | Salvatore Quasimodo | La scuola siciliana | Carlo Emilio Gadda | Pier Paolo Pasolini | Letteratura medievale | Cesare Pavese | Decadentismo | Ermetismo | Neoclassicismo e Romanticismo | Realismo, naturalismo, verismo | Letteratura nel Seicento | Poesia del Novecento | Romanzo borghese | Letteratura religiosa | Letteratura nel Settecento | Romanzo moderno | Frankenstein di Mary Shelley | Il grande Gatsby | La coscienza di Zeno | La ragazza di Bube | Madame Bovary | Uno, nessuno e centomila | Dieci piccoli indiani | Robinson Crusoe | Poema epico-cavalleresco | Carlo Goldoni | Letteratura umanistico-rinascimentale | Francesco Guicciardini | Orlando Furioso | Romanzo di formazione | Romanzo storico | Romanzo gotico  | Il cavaliere inesistente | Marcovaldo | Cesare Beccaria | Giosuè Carducci | Ciàula scopre la luna | La lupa | La roba | Cime tempestose | La fattoria degli animali | Il piccolo principe | Ludovico Ariosto | Torquato Tasso | Teatro del Seicento | Letteratura mistica femminile | Pietro Metastasio | Baldassarre Castiglione | Italo Calvino | Crepuscolarismo | Benedetto Croce | Vincenzo Monti | Satira