Mappa concettuale su Caterina la Grande

Di Redazione Studenti.

Mappa concettuale su Caterina la Grande di Russia: storia e biografia dell'imperatrice russa dal 1762 al 1796 che ha dato il via all'Età dell'Oro

CATERINA LA GRANDE

Chi è Caterina la Grande di Russia?
Chi è Caterina la Grande di Russia? — Fonte: getty-images

Il padre di Caterina la Grande (scarica qui la Mappa concettuale) è un nobile militare prussiano, la madre è una principessa tedesca. Cresce con un'educazione luterana, e nel corso della sua vita sarà per sempre legata alla cultura.

Sarà:

  • Committente d'arte.
  • Autrice di libretti e opere.

Si unisce con l'erede al trono di Russia Pietro Fedorovic, col quale si sposano dopo la conversione all'ortodossia russa.

Pietro III, quando sale al trono, ha posizioni molto vicine alla Prussia e cerca di riformare l'esercito. Inoltre confisca diversi beni alla Chiesa ortodossa. Questo gli procura l'inimicizia della Guardia imperiale.

Gli Orlov, famiglia aristocratica, fanno scoppiare la congiura ai danni dello zar. Pietro III abdica e poi viene ucciso.

Caterina sale al trono nel 1762 ma non è permesso alle zarine il matrimonio.

COMMISSIONE LEGISLATIVA DEL 1767

ha il compito di redigere un codice di leggi di ispirazione illuminista. Alcuni dei punti:

  • Abolizione schiavitù.
  • Limitazioni dei privilegi del clero e della nobiltà.

Costituita da 573 membri, ha come funzione quella di rinnovare la società ed è composta da:

  • Aristocrazia
  • Borghesia
  • Contadini liberi

La nobiltà si oppone in maniera molto dura e Caterina non riesce a portare a termine il suo progetto di riforme.

A seguito del fallimento delle riforme, avvengono rivolte nel mondo rurale: Pugacev, piccolo proprietario terriero, dà vita ad una violenta ribellione insieme a tatari, cosacchi e contadini.

La rivolta destabilizza l'impero russo fino all'esecuzione di Pugacev.

La Carta delle nobiltà serve per spegnere le rivolte. Conferma ed estende i privilegi nobiliari.

POLITICA E AMMODERNAMENTO

In politica estera, sotto il regno di Caterina La Russia si espande notevolmente.

La sovrana mette sul trono della Polonia Poniatowski, uomo fidato della zarina. Consolida la posizione della Russia anche ai danni dell'Impero ottomano.

Intano, prosegue l'opera di modernizzazione della Russia iniziata dallo zar Pietro I il Grande.

Le sue riforme non sono efficaci per via di uno Stato caratterizzato dall'arretratezza economica e da forti disuguaglianze sociali.

Caterina promuove molte iniziative culturali, istituisce scuole e orfanotrofi. Inoltre fonda l’Istituto Smolnij per fanciulle nobili, la prima scuola femminile russa.

Nel periodo di Caterina, i sovrani si mostrano sensibili alle riforme guidate dagli Illuministi: hanno sempre lo stesso potere ma si fanno "illuminare" dagli intellettuali e dalle loro nuove idee.

Si pensa che il potere possa convivere con l'innovazione culturale.

Le riforme seguono soprattutto tre principi:

  • Giustizia equa e umana.
  • Ridimensionamento della Chiesa.
  • Fiscalità equilibrata.

I paesi in cui il dispotismo illuminato ha maggiore successo sono quelli in cui l'aristocrazia è debole come in Russia e in Prussia.

CATERINA LA GRANDE: MAPPA CONCETTUALE

Scarica qui la mappa concettuale su Caterina la Grande in formato PDF

SCARICA QUI: Mappa concettuale su Caterina la Grande

Mappa concettuale su Caterina la Grande
Mappa concettuale su Caterina la Grande — Fonte: redazione

LE ALTRE MAPPE CONCETTUALI

 

Studia con le nostre mappe concettuali di Storia, filosofia e storia dell'arte

Statuto Albertino | Benito Mussolini  | Feudalesimo | Karl Marx | Gli Etruschi | Homo Sapiens | Guerre puniche | Illuminismo | Medioevo | Longobardi | La ShoahPena di morte | Storia di Roma dalla Fondazione a Cesare | Storia di Roma da Augusto al crollo dell'Impero | Festa della donna | 25 aprile Festa della Liberazione | Imperialismo europeo | Guerra dei Trent'anni | Stoicismo | Federico II di Svevia | Cause della I Guerra mondiale | Preistoria | Cause della Seconda guerra mondiale | Scoperta dell'America | Alessandro Magno | Riforma e Controriforma | Guerra dei 100 anni | Età comunale in Italia | Seconda guerra mondiale | La peste | Il sacco di Roma | I vichinghi | Impero romano d'OccidenteImpero romano d'Oriente | L'Uomo medievale | Federico Barbarossa | I Normanni | Il pellegrino nel Medioevo | L'anno Mille | La lotta per le investiture | Il Primo Maggio | Giornata della Terra | Giornata della memoria e dell'impegno per le vittime della mafia | Espressionismo | Partenone | Niccolò Machiavelli | Movimenti artistici del '700 | Movimenti artistici dell'800 | Movimenti artistici del '900 (prima parte) | Movimenti artistici del '900 (seconda parte) | Le pandemie nella storia | Le Repubbliche marinare | Grecia classica e pòlis | Terrasanta tra mito e realtà | Chiesa, monarchia e imperoRe cattolici | Papato di Avignone | Invenzione della stampa | Imperi coloniali del '500 | Colonizzazione spagnola e conquistadores | Enrico VIII | Elisabetta I | I Borgia | L'Italia fra '300 e '400 | Le signorie Italiane del '400 | Leonardo da Vinci | I Medici | Nascita della filosofia | Erodoto | Aristotele 1 e 2 | Seneca | Socrate | Parmenide | Giordano Bruno | Erasmo da RotterdamSant'Agostino