Mappa concettuale sulla Russia nel XIX secolo

Di Redazione Studenti.

Mappa concettuale sulla Russia nel XIX secolo: l'assolutismo degli Zar, le riforme ed i movimenti di opposizione del grande impero russo

RUSSIA NEL XIX SECOLO

Nicola II di Russia
Nicola II di Russia — Fonte: getty-images

Prima di parlare della Russia del XIX secolo (per saperne di più scarica qui la Mappa concettuale) è necessario fornire un po' di contesto storico:

  • Con la fine delle guerre napoleoniche la Russia diventò una delle principali potenze europee garanti della restaurazione dell’antico regime.
  • Durante il XIX secolo la Russia raggiunse la massima espansione, arrivando a estendere il suo potere su tre continenti: Asia, Europa e America.
  • Al suo interno la società russa rimaneva però fortemente arretrata, essendo legata del tutto al mondo contadino e a pratiche feudali come la servitù della gleba.
  • Anche il sistema politico russo si dimostrava rigido e immobile, visto il tipo di governo da sempre autocratico e assolutista degli zar.
  • Nel dicembre del 1825 una rivolta liberale degli ufficiali dell’esercito (Moti decabristi) venne duramente repressa dalle truppe zariste.
Ascolta su Spreaker.

ALESSANDRO II E I TENTATIVI DI RIFORMA

Alla metà del secolo tuttavia la società russa dimostrava grande vitalità intellettuale, con la presenza di intellettuali e letterati come Dostoevskij e Tolstoj e un dibattito tra “occidentalisti” e “slavofili”.

  • I primi vedevano nel legame della Russia con il resto d’Europa un fattore di modernizzazione
  • I secondi erano invece convinti sostenitori della tradizione autoctona russa

Un periodo di riforme si aprì solo nel 1855, con l’ascesa al trono di Alessandro II e a seguito della sconfitta nella Guerra di Crimea.
Alessandro II cercò di attuare una serie di riforme volte a modernizzare il sistema russo, e nel 1861 di abolire la servitù della gleba; la riforma non ebbe però il successo sperato.

Nel 1863 i polacchi insorsero contro il potere zarista chiedendo maggiore autonomia per i loro territori: la risposta fu una violenta repressione e il ritorno a una rigida autocrazia.

OPPOSIZIONE E ASSOLUTISMO

Negli ultimi decenni del secolo si manifestarono nuovi sentimenti di opposizione al sistema zarista, in particolare tra le nuove generazioni russe.

Il maggior movimento di opposizione attivo negli ultimi decenni del XIX secolo fu il populismo, che raccoglieva al suo interno diversi orientamenti politici. Alcune frange del populismo russo utilizzarono il terrorismo come forma di lotta politica.

Il più clamoroso attentato fu proprio quello ad Alessandro II: il 13 marzo 1881, mentre era di ritorno alla sua abituale residenza, lo zar venne colpito da due bombe dagli attentatori del gruppo “Zemlja i Volja”. Con l’assassinio di Alessandro II si fermò ogni tentativo di riforma politica della società russa.

Gli zar che seguirono, Alessandro III (1881-1894) e Nicola II (1894-1917) si caratterizzarono per un ulteriore inasprimento della tradizionale politica assolutista imperiale.

Tuttavia i cambiamenti nella società russa, l’inizio delle prime forme di industrializzazione, nuove richieste di riforme e la crisi del 1905 aprirono la strada al periodo delle rivoluzioni.

MAPPA CONCETTUALE SULLA RUSSIA NEL XIX SECOLO

Scarica qui la mappa concettuale sulla Russia nel XIX secolo

SCARICA QUI: Mappa concettuale sulla Russia nel XIX secolo

Mappa concettuale sulla Russia nel XIX secolo
Mappa concettuale sulla Russia nel XIX secolo — Fonte: redazione

LE ALTRE MAPPE CONCETTUALI

Studia con le nostre mappe concettuali

Storia, filosofia e storia dell'arte

Statuto Albertino | Benito Mussolini  | Feudalesimo | Karl Marx | Gli Etruschi | Homo Sapiens | Guerre puniche | Illuminismo | Medioevo | Longobardi | La ShoahPena di morte | Storia di Roma dalla Fondazione a Cesare | Storia di Roma da Augusto al crollo dell'Impero | Festa della donna | 25 aprile Festa della Liberazione | Imperialismo europeo | Guerra dei Trent'anni | Stoicismo | Federico II di Svevia | Cause della I Guerra mondiale | Preistoria | Cause della Seconda guerra mondiale | Scoperta dell'America | Alessandro Magno | Riforma e Controriforma | Guerra dei 100 anni | Età comunale in Italia | Seconda guerra mondiale | La peste | Il sacco di Roma | I vichinghi | Impero romano d'OccidenteImpero romano d'Oriente | L'Uomo medievale | Federico Barbarossa | I Normanni | Il pellegrino nel Medioevo | L'anno Mille | La lotta per le investiture | Il Primo Maggio | Giornata della Terra | Giornata della memoria e dell'impegno per le vittime della mafia | Espressionismo | Partenone | Niccolò Machiavelli | Movimenti artistici del '700 | Movimenti artistici dell'800 | Movimenti artistici del '900 (prima parte) | Movimenti artistici del '900 (seconda parte) | Le pandemie nella storia | Le Repubbliche marinare | Grecia classica e pòlis | Terrasanta tra mito e realtà | Chiesa, monarchia e imperoRe cattolici | Papato di Avignone | Invenzione della stampa | Imperi coloniali del '500 | Colonizzazione spagnola e conquistadores | Enrico VIII | Elisabetta I | I Borgia | L'Italia fra '300 e '400 | Le signorie Italiane del '400 | Leonardo da Vinci | I Medici | Nascita della filosofia | Erodoto | Aristotele 1 e 2 | Seneca | Socrate | Parmenide | Giordano Bruno | Erasmo da RotterdamSant'Agostino

Letteratura

Alessandro Manzoni | Luigi Pirandello  Giuseppe Ungaretti | Come scrivere un testo argomentativo | Il Decameron | Giacomo Leopardi  Dante Alighieri | Gabriele D'Annunzio | A Zacinto  | Eugenio Montale | Umberto Saba | Salvatore Quasimodo | La scuola siciliana | Carlo Emilio Gadda | Pier Paolo Pasolini | Letteratura medievale | Cesare Pavese | Decadentismo | Ermetismo | Neoclassicismo e Romanticismo | Realismo, naturalismo, verismo | Letteratura nel Seicento | Poesia del Novecento | Romanzo borghese | Letteratura religiosa | Letteratura nel Settecento | Romanzo moderno | Frankenstein di Mary Shelley | Il grande Gatsby | La coscienza di Zeno | La ragazza di Bube | Madame Bovary | Uno, nessuno e centomila | Dieci piccoli indiani | Robinson Crusoe | Poema epico-cavalleresco | Carlo Goldoni | Letteratura umanistico-rinascimentale | Francesco Guicciardini | Orlando Furioso | Romanzo di formazione | Romanzo storico | Romanzo gotico  | Il cavaliere inesistente | Marcovaldo | Cesare Beccaria | Giosuè Carducci | Ciàula scopre la luna | La lupa | La roba | Cime tempestose | La fattoria degli animali | Il piccolo principe | Ludovico Ariosto | Torquato Tasso | Teatro del Seicento | Letteratura mistica femminile | Pietro Metastasio | Baldassarre Castiglione | Italo Calvino | Crepuscolarismo | Benedetto Croce | Vincenzo Monti | Satira