Mappa concettuale sul romanzo di formazione

Di Redazione Studenti.

Nomi e protagonisti del romanzo di formazione in Europa. Cos'è, quali caratteristiche ha e come si struttura questo genere di romanzo

ROMANZO DI FORMAZIONE

Jane Eyre, protagonista di uno dei principali romanzi di formazione europei
Jane Eyre, protagonista di uno dei principali romanzi di formazione europei — Fonte: getty-images

Il romanzo di formazione si sviluppa a partire dalla fine del Settecento in Europa: è considerato come il romanzo della gioventù europea moderna e narra l'evoluzione dal punto di vista psicologico ed affettivo del protagonista, in genere un giovane, attraverso esperienze di vita, cambiamenti e scelte.

A partire da questo periodo l'individuo e dunque la sua formazione acquistano una nuova centralità, come testimonia anche la nascita di alcune scienze moderne come la psicologia o l'antropologia.

A proposito del romanzo di formazione Hegel in una celebre pagina dell'Estetica definisce la figura del giovane come “giovane cavaliere” che alla fine: «mette giudizio […], trova la fanciulla adatta e un posto qualsiasi, si sposa e diviene un filisteo come gli altri».

ROMANZO DI FORMAZIONE, OPERE E AUTORI

Ecco i principali protagonisti del romanzo di formazione, con le relative opere:

  • Gli anni di apprendistato di Wilhelm Meister (1796) di Johann Wolfgang von Goethe (1749-1832): è considerato il capostipite
  • Il rosso e nero (1830) di Stendhal (1783-1842)
  • Le avventure di Oliver Twist (1837) di Charles Dickens (1812-1870)
  • David Copperfield  (1849-50) di Charles Dickens (1812-1870)
  • Jane Eyre (1847) di Charlotte Brontë (1816-1855)
  • L'educazione sentimentale (1864-1869) di Gustave Flaubert (1821-1880)
  • Le confessioni di un italiano (1867) di Ippolito Nievo (1831-1861)
  • I turbamenti del giovane Törless (1906) di Robert Musil (1880-1942)
  • Con gli occhi chiusi (1919) di Federico Tozzi (1883-1920)
  • Siddharta (1922) di Hermann Hesse (1877-1962)
  • Il giovane Holden (1951) di Jerome David Salinger (1919-2010)
  • L'isola di Arturo (1957) di Elsa Morante (1912-1985)
  • L'amico ritrovato (1971) di Fred Uhlman (1901-1985)

CARATTERISTICHE DEL ROMANZO DI FORMAZIONE

Il romanzo di formazione si basa su alcuni topoi letterari (ovvero luoghi, eventi ricorrenti):

  • Il protagonista si ritrova ad affrontare prove o cambiamenti che lo pongono davanti a interrogativi e difficoltà
  • Il confronto con figure di adulti, positive o negative e con le regole sociali
  • Tra le esperienze formative vi è spesso un viaggio, un trasferimento in un'altra città  o una scelta decisiva da compiere
  • Alla fine della narrazione il protagonista si trova arricchito sul piano della formazione personale

Topos dal greco τόπος «luogo», significa: luogo comune, motivo ricorrente, in un’opera o in un genere letterario, nella tematica di un autore o di un’epoca.

Tra le caratteristiche formali:

  • Largo uso di dialoghi e di flussi di pensieri che svelano l'interiorità dei personaggi
  • La narrazione può essere in prima o terza persona (narratore onnisciente)

MAPPA CONCETTUALE SUL ROMANZO DI FORMAZIONE

Scarica il file in formato PDF con la mappa concettuale sul romanzo di formazione

SCARICA QUI: Mappa concettuale sul romanzo di formazione

Mappa concettuale sul romanzo di formazione
Mappa concettuale sul romanzo di formazione — Fonte: redazione

LE ALTRE MAPPE CONCETTUALI

Studia con le nostre mappe concettuali

Statuto Albertino | Benito Mussolini | Cesare Beccaria | Feudalesimo | Giosuè Carducci | Alessandro Manzoni | Luigi Pirandello | Karl Marx | Giuseppe Ungaretti | Come scrivere un testo argomentativo | Gli Etruschi | Il Decameron | Giacomo Leopardi | Homo Sapiens | Guerre puniche | Illuminismo | Medioevo | Longobardi | La Shoah | Dante Alighieri | Pena di morte | Storia di Roma dalla Fondazione a Cesare | Storia di Roma da Augusto al crollo dell'Impero | Festa della donna | 25 aprile Festa della Liberazione | Imperialismo europeo | Espressionismo | Partenone | Guerra dei Trent'anni | Stoicismo | Federico II di Svevia | Gabriele D'Annunzio | Cause della I Guerra mondiale | Preistoria | A Zacinto | Cause della Seconda guerra mondiale | Scoperta dell'America | Alessandro Magno | Riforma e Controriforma | Guerra dei 100 anniEugenio Montale | Umberto Saba | Salvatore Quasimodo | La scuola siciliana | Carlo Emilio Gadda | Pier Paolo Pasolini | Letteratura medievale | Cesare Pavese | Decadentismo | Età comunale in Italia | Ermetismo | Neoclassicismo e Romanticismo | Realismo, naturalismo, verismo | Letteratura nel Seicento | Poesia del Novecento | Romanzo borghese | Letteratura religiosa | Letteratura nel Settecento | Romanzo moderno | Seconda guerra mondiale | Frankenstein di Mary Shelley | Il grande gatsby | La coscienza di Zeno | La ragazza di Bube | Madame Bovary | Uno, nessuno e centomila | Dieci piccoli indiani | Robinson Crusoe | Poema epico-cavalleresco | Carlo Goldoni | Letteratura umanistico-rinascimentale | Francesco Guicciardini | Niccolò Machiavelli | Orlando Furioso | Romanzo storico | Romanzo gotico | Romanzo epistolare | La peste | Il sacco di Roma | Storia del Cristianesimo