Mappa concettuale sul primo dopoguerra in Germania

Di Redazione Studenti.

La situazione del primo dopoguerra in Germania fra crisi politica, economica e sociale a seguito dei giganteschi cambiamenti dovuti al conflitto

PRIMO DOPOGUERRA IN GERMANIA

Germania nel 1920
Germania nel 1920 — Fonte: getty-images

Al termine della Prima guerra mondiale in tutta Europa ci fu un periodo di forte incertezza sul piano politico, sociale ed economico.

Una tra le nazioni maggiormente colpite fu la Germania (scarica qui la Mappa concettuale), un paese uscito sconfitto dal conflitto e obbligato dai vincitori a pagare pesanti riparazioni economiche di guerra.

Con gli accordi del Trattato di Versailles, la Germania venne obbligata al pagamento di una enorme somma come riparazione di guerra, pari a 132 miliardi di marchi.

LE RIPARAZIONI E LA CRISI ECONOMICA

Nel frattempo la Germania, dopo l’abdicazione dell’imperatore Guglielmo II, si era trasformata in una democrazia parlamentare,  nota con il nome non ufficiale di Repubblica di Weimar.

L’economia della nuova democrazia tedesca risentì fin da subito del peso delle riparazioni di guerra, entrando in profonda crisi.

Tra il 1919 e il 1923 la moneta tedesca, il marco, subì una gravissima svalutazione arrivando a non valere più niente; parallelamente i prezzi dei beni e dei servizi si alzarono per via dell’inflazione peggiorando la vita della popolazione.

A questa situazione disastrosa si sommavano le tensioni sociali e politiche, con molti tentativi di colpo di stato da parte di fazioni opposte.

  • A sinistra la “Lega di Spartaco”, guidata da militanti comunisti come Rosa Luxemburg, auspicava una rivoluzione sociale sul modello russo, a destra si venivano formando numerosi gruppi di opposizione alla democrazia, considerata dai militanti rea di aver accettato la resa in guerra e l’umiliante trattato di Versailles.
  • Nel novembre 1923 un piccolo partito di destra, il NSDAP, con alla guida un giovane Adolf Hitler, tentò un colpo di stato, poi fallito, a partire dalla città di Monaco, divenuto noto con il nome di “Putsch della birreria”.

STABILIZZAZIONE E ASCESA AL POTERE DI HITLER

All’inizio del 1923 la crisi tedesca raggiunse il suo apice, e il governo tedesco dichiarò l’impossibilità di pagare le riparazioni di guerra. In risposta al mancato pagamento Francia e Belgio occuparono militarmente la regione della Ruhr,  la zona più ricca e industrializzata dell’intera Germania.

Per risolvere la crisi entrò in carica un nuovo governo di unità nazionale, con alla guida il leader del partito cattolico Gustav Stresemann. Il nuovo governo mise in atto misure energiche per frenare l’inflazione e la svalutazione della moneta.

Parallelamente la Germania cercò nuovi accordi internazionali sul problema delle riparazioni di guerra raggiunti nel 1924 con il “piano Dawes” e il sostegno economico degli Stati Uniti. Grazie a queste misure la Repubblica di Weimar riuscì a stabilizzarsi  economicamente e politicamente.

Tuttavia questo contesto cambiò bruscamente a seguito dello scoppio della Grande Depressione nel 1929: il crollo dell’economia mondiale interruppe gli aiuti economici statunitensi e l’economia tedesca entrò nuovamente in crisi.

La nuova crisi del 1933 favorirà l’ascesa al potere di Adolf Hitler e del nazismo.

PRIMO DOPOGUERRA IN GERMANIA: MAPPA CONCETTUALE

Scarica la mappa concettuale sul primo dopoguerra in Germania in formato PDF

SCARICA QUI: Mappa concettuale sul primo dopoguerra in Germania

Mappa concettuale sul primo dopoguerra in Germania
Mappa concettuale sul primo dopoguerra in Germania — Fonte: redazione

LE ALTRE MAPPE CONCETTUALI

Studia con le nostre mappe concettuali di Storia, filosofia e storia dell'arte

Statuto Albertino | Benito Mussolini  | Feudalesimo | Karl Marx | Gli Etruschi | Homo Sapiens | Guerre puniche | Illuminismo | Medioevo | Longobardi | La ShoahPena di morte | Storia di Roma dalla Fondazione a Cesare | Storia di Roma da Augusto al crollo dell'Impero | Festa della donna | 25 aprile Festa della Liberazione | Imperialismo europeo | Guerra dei Trent'anni | Stoicismo | Federico II di Svevia | Cause della I Guerra mondiale | Preistoria | Cause della Seconda guerra mondiale | Scoperta dell'America | Alessandro Magno | Riforma e Controriforma | Guerra dei 100 anni | Età comunale in Italia | Seconda guerra mondiale | La peste | Il sacco di Roma | I vichinghi | Impero romano d'OccidenteImpero romano d'Oriente | L'Uomo medievale | Federico Barbarossa | I Normanni | Il pellegrino nel Medioevo | L'anno Mille | La lotta per le investiture | Il Primo Maggio | Giornata della Terra | Giornata della memoria e dell'impegno per le vittime della mafia | Espressionismo | Partenone | Niccolò Machiavelli | Movimenti artistici del '700 | Movimenti artistici dell'800 | Movimenti artistici del '900 (prima parte) | Movimenti artistici del '900 (seconda parte) | Le pandemie nella storia | Le Repubbliche marinare | Grecia classica e pòlis | Terrasanta tra mito e realtà | Chiesa, monarchia e imperoRe cattolici | Papato di Avignone | Invenzione della stampa | Imperi coloniali del '500 | Colonizzazione spagnola e conquistadores | Enrico VIII | Elisabetta I | I Borgia | L'Italia fra '300 e '400 | Le signorie Italiane del '400 | Leonardo da Vinci | I Medici | Nascita della filosofia | Erodoto | Aristotele 1 e 2 | Seneca | Socrate | Parmenide | Giordano Bruno | Erasmo da RotterdamSant'Agostino