Mappa concettuale sui movimenti letterari nel '900 prima parte

Di Redazione Studenti.

Mappa concettuale sui movimenti letterari nel '900 prima parte: le avanguardie letterarie, il romanzo, la poesia, il neorealismo. Autori e opere

MOVIMENTI LETTERARI NEL '900

Italo Svevo, uno dei protagonisti della letteratura del '900
Italo Svevo, uno dei protagonisti della letteratura del '900 — Fonte: ansa

Il '900 (scarica qui la Mappa concettuale) è il secolo delle avanguardie. Il termine avanguardia deriva dal linguaggio militare e indica una pattuglia composta da soldati più arditi e spericolati rispetto a quelli dell'esercito.

In campo artistico e letterario il concetto presuppone la coscienza della 'mercificazione' e 'museificazione' dell'arte, ovvero la consapevolezza che l'arte viene venduta sul mercato come ogni altra merce ed è alla fine destinata al museo che la neutralizza, a scopo puramente estetico.

L'inizio degli anni '20, dopo la guerra, segna il tramonto delle avanguardie e un ritorno all'ordine politico, che nel 1925 si concretizza nella trasformazione del regime in fascista. Ecco le principali avanguardie:

  • Espressionismo
    Il termine fu usato per la prima volta a Parigi da un gruppo di artisti che si contrapponevano all'Impressionismo.
    In poesia si opta per il verso libero, che rompe con la metrica tradizionale.
  • Futurismo
    Il principale esponente è Filippo Tommaso Marinetti, autore del Manifesto del Futurismo del 1909 su «Le Figaro». Tipico del Futurismo è il culto della modernità, della velocità.
  • Dadaismo
    Venne fondato a Zurigo nel 1916 da Tristan Tzara. Rifiuta il culto della modernità (tipico del Futurismo), il bello e la specificità estetica dell'arte. Secondo gli artisti di questa corrente il dadaismo non era arte ma anti-arte.
  • Surrealismo
    Manifesto del Surrealismo scritto da André Breton nel 1924. I temi: visioni oniriche, recupero della prolifica immaginazione infantile, la malattia mentale come rivelatrice di verità, l'abolizione della logica in favore dell'automatismo (concetto d'ispirazione freudiana).

ROMANZO DEL NOVECENTO

Il primo Novecento è caratterizzato da una svolta letteraria. In Europa vengono abbandonati il romanzo e la novella poiché legate ancora al gusto della tradizione decadente e naturalista dell'800.

  • Il frammentismo
    In Italia, intanto, emergeva il frammentismo, praticato dagli scrittori vociani. Si assiste a una rifondazione del romanzo: vengono inseriti i monologhi interiori dei personaggi e strutture narrative più aperte. Un esempio è La Coscienza di Zeno di Italo Svevo.
    I principali artefici di questo rinnovamento sono Italo Svevo, Luigi Pirandelo, Federigo Tozzi.
    Per quanto riguarda l'ambito europeo ricordiamo i nomi di Robert Musil (L'uomo senza qualità) e Marcel Proust (Alla ricerca del tempo perduto).
  • Il ritorno al romanzo tradizionale
    L'inizio degli anni 20 coincide con il ritorno al romanzo tradizionale. Giuseppe Antonio Borghese, ex vociano, si fa promotore del ritorno ad una linea narrativa compatta (distrutta dai frammentisti) con un recupero di moduli realistici tradizionali.

POESIA DEL NOVECENTO

Il primo quarto di secolo è un periodo molto fiorente dal punto di vista poetico. Il Simbolismo rimane la corrente letteraria vigente in questo periodo, ma col passare del tempo si crea una nuova concezione della poesia nata dalla crisi post industrializzazione e dalla massificazione degli intellettuali.

In Italia ciò che incarna a pieno tale “modo d’essere” è dato dai crepuscolari.

  • Crepuscolarismo
    I crepuscolari sono caratterizzati dal rimpianto per i valori tradizionali persi e da una perenne insoddisfazione che non si sfoga in ribellione, ma nel rifugio di un luogo tranquillo.
    Il poeta crepuscolare appare come afflitto, stanco, depresso, avverte una sensazione di malessere.
    Esponenti: Guido Gozzano, Sergio Corazzini, Marino Moretti.
  • Ermetismo
    Si sviluppa a Firenze nella seconda metà degli anni ’30.
    Si crea un vero e proprio stile lessicale con determinate caratteristiche:  uso dell'endecasillabo e di immagini astratte,  uso frequente dell’analogia e  riduzione dei nessi grammaticali e sintattici.
    Esponenti: Campana, Onofri e soprattutto Ungaretti, Mario Luzi.
  • La linea antinovecentista
    Si intende una linea poetica ispirata all'impressionismo o al realismo, e dunque antisimbolista e antiermetica.
    Gli autori che rientrano in questa tendenza poetica sono Sandro Penna, Attilio Bertolucci, Eugenio Montale.
  • Neorealismo
    Si raccontano vicende quotidiane, denuncia sociale e politica.
    Il romanzo deve avere protagonisti popolari e sempre positivi.
    Recupera alcuni fattori tradizionali come la trama, l'oggettività dei personaggi  e l'autorità del narratore.
    Il principale esponente è Vasco Pratolini con il suo romanzo emblematico 'Metello' (1955).

CORRENTI LETTERARIE DEL NOVECENTO: MAPPA CONCETTUALE - PRIMA PARTE

Scarica la mappa concettuale sui movimenti letterari nel '900 - prima parte - in formato PDF

SCARICA QUI: Mappa concettuale sui movimenti letterari nel '900 prima parte

Mappa concettuale sui movimenti letterari nel '900 prima parte
Mappa concettuale sui movimenti letterari nel '900 prima parte — Fonte: redazione

LE ALTRE MAPPE CONCETTUALI

Studia con le nostre mappe concettuali di Letteratura

Alessandro Manzoni | Luigi Pirandello  Giuseppe Ungaretti | Come scrivere un testo argomentativo | Il Decameron | Giacomo Leopardi  Dante Alighieri | Gabriele D'Annunzio | A Zacinto  | Eugenio Montale | Umberto Saba | Salvatore Quasimodo | La scuola siciliana | Carlo Emilio Gadda | Pier Paolo Pasolini | Letteratura medievale | Cesare Pavese | Decadentismo | Ermetismo | Neoclassicismo e Romanticismo | Realismo, naturalismo, verismo | Letteratura nel Seicento | Poesia del Novecento | Romanzo borghese | Letteratura religiosa | Letteratura nel Settecento | Romanzo moderno | Frankenstein di Mary Shelley | Il grande Gatsby | La coscienza di Zeno | La ragazza di Bube | Madame Bovary | Uno, nessuno e centomila | Dieci piccoli indiani | Robinson Crusoe | Poema epico-cavalleresco | Carlo Goldoni | Letteratura umanistico-rinascimentale | Francesco Guicciardini | Orlando Furioso | Romanzo di formazione | Romanzo storico | Romanzo gotico  | Il cavaliere inesistente | Marcovaldo | Cesare Beccaria | Giosuè Carducci | Ciàula scopre la luna | La lupa | La roba | Cime tempestose | La fattoria degli animali | Il piccolo principe | Ludovico Ariosto | Torquato Tasso | Teatro del Seicento | Letteratura mistica femminile | Pietro Metastasio | Baldassarre Castiglione | Italo Calvino | Crepuscolarismo | Benedetto Croce | Vincenzo Monti | Satira