Mappa concettuale sulla materia

Di Redazione Studenti.

Mappa concettuale sulla materia: forze intermolecolari e stati condensati. Descrizione degli stati della materia e definizione della terminologia

MATERIA

Stati della materia
Stati della materia — Fonte: getty-images

Prima di parlare di stati della materia e forze intermolecolari, occorre fare delle premesse.

Un dipolo, derivato da un legame covalente, è formato da due poli elettrici di stessa carica ma segno opposto. Questi poli hanno una distanza (d).

  • Una molecola si dice polare se la somma dei momenti è diversa da 0.
  • Un molecola è apolare se la somma dei momenti è uguale a 0.

FORZE INTERMOLECOLARI

Sono forze elettrostatiche che mantengono le molecole vicine tra loro e prevalgono all'agitazione termica.

Si dividono in due categorie:

  1. Forze di Van der Waals: forze dipolo-dipolo.
    Legami elettrostatici tra dipoli permanenti, anche detti a corto raggio, perché deboli ed efficaci solo se la distanza tra i dipoli è minima.
    - Forze di London
    - Forze attrattive tra dipoli temporanei di molecole vicine
  2. Legame a idrogeno: Interazione dipolo-dipolo tra molecole con atomo di idrogeno legato ad un atomo molto elettronegativo. Inoltre c'è una coppia elettronica libera. Un esempio è l'acqua: questo tipo di legame è molto intenso e può influenzare alcune caratteristiche delle sostanze, per esempio le temperature di ebollizione.

STATI DELLA MATERIA: LO STATO SOLIDO

È dato dalla disposizione interna con atomi, molecole o ioni che generano un reticolo cristallino.

L'unità più piccola del reticolo è la cella elementare.

Bravais individua 14 tipi di celle elementari classificabili in 7 sistemi cristallografici: cubico, esagonale, tetragonale, trigonale, rombico, monoclino e triclino.

La scala Mohs determina la resistenza di un cristallo da 1 a 10.

Esistono 4 tipologie di cristalli

  • Cristalli ionici: moltitudine di ioni tenuti da legame ionico.
  • Cristalli covalenti: atomi con legame covalente (pietre preziose).
  • Cristalli molecolari: rete tridimensionale di molecole legate da forza dipolo-dipolo o di London.
  • Cristalli metallici: solidi con struttura levigata e lucente, buoni conduttori di calore e di corrente.

Soluzioni di più metalli allo stato solido sono chiamate leghe.

Altre due definizioni importanti:

  • Polimorfismo: proprietà di cristallizzare in modi diversi a seconda dell'ambiente di solidificazione.

    Presentano forme allotropiche.
  • Isomorfismo: sostanze diverse che formano lo stesso reticolo.

STATI DELLA MATERIA: LO STATO LIQUIDO

lo stato liquido presenta qualità intensive che non dipendono dalla massa ma dalle forze intermolecolari.

  • Tensione superficiale: attitudine di una molecola della superficie di un liquido a lasciarsi attrarre verso l'interno.
  • Capillarità: provoca l'abbassamento o innalzamento di un liquido all'interno di un capillare.
  • Tensione di vapore: pressione esercitata dalle molecole che evaporano da un liquido, in un recipiente chiuso. Qui velocità di evaporazione e condensazione si eguagliano.
  • Viscosità: resistenza che i fluidi oppongono allo spostamento.

MATERIA: MAPPA CONCETTUALE

Scarica qui la mappa concettuale sulla materia in formato PDF

SCARICA QUI: Mappa concettuale sulla materia

Mappa concettuale sulla materia
Mappa concettuale sulla materia — Fonte: redazione

LE ALTRE MAPPE CONCETTUALI

Studia con le nostre mappe concettuali di Storia, filosofia, letteratura, scienze e storia dell'arte