Mappa concettuale su Immanuel Kant

Di Redazione Studenti.

Immanuel Kant, mappa concettuale su vita, opere e pensiero del filosofo autore della Critica della ragion pura e della Critica della ragion pratica

IMMANUEL KANT

Tomba di Immanuel Kant
Tomba di Immanuel Kant — Fonte: getty-images

Immanuel Kant (scarica qui la Mappa concettuale) nasce nel 1724 nella Prussia orientale. Studia filosofia, matematica e teologia.

Diventa docente di logica e metafisica presso l'università della sua città natale.

Muore nel 1804 a Konigsberg.

IMMANUEL KANT, OPERE

Le opere di Immanuel Kant sono:

  • Risposta alla domanda: cos'è l'Illuminismo? (1784)
    Viene censurato un suo scritto sulla religione. Difende la libertà di pensiero. Questo testo diventa il testamento ufficiale dell'Illuminismo.
  • Per la pace perpetua (1795)
    Ritiene che si possa realizzare una pace duratura superando i conflitti.
  • La metafisica dei costumi (1797)
  • Critica della ragion pratica (1798)
  • Critica del giudizio (1790)
  • Critica della ragion pura (1781)

KANT, DOTTRINA DEGLI ELEMENTI

Studia le forme a priori delle facoltà conoscitive. Si dividono in:

  • Estetica trascendentale
    Studia le forme a priori della sensibilità su cui si basa la matematica. La sensibilità ha un carattere passivo perché riceve per intuizione i dati della realtà esterna.
    - Le intuizioni empiriche. La conoscenza sensibile è tale perché é immediata ma è anche filtrata dalle forme a priori di spazio e tempo. Secondo Kant i teoremi e i postulati della geometrica sono validi universalmente perché presuppongono lo spazio e il tempo.
  • Logica trascendentale
    - Analitica trascendentale: Tratta della seconda facoltà conoscitiva: l'intelletto e le sue forme a priori. L'intelletto opera in modo attivo sui dati delle intuizioni sensibili ordinandole secondo un concetto.
    Il concetto può essere:
    - Empirico.
    - Puro o detto categoria.
    Conclude che la scienza è applicabile alla realtà perché le leggi del nostro pensare sono le stesse che regolano la realtà.
    - Dialettica trascendentale. E' il prodotto della ragione che è la facoltà di pensare attraverso categorie, unificando i dati sensibili.
    La ragione pretende di superare i limiti dell'esperienza e di procedere ad una spiegazione globale.
    Lo fa attraverso tre idee:
    - Anima
    - Mondo
    - Dio
    Procede e spiega i ragionamenti errati della metafisica: le antinomie.

    Anima, mondo e Dio sono delle disposizioni naturali che non hanno e non potranno avere statuto di realtà perché non fanno parte dell'esperienza. Conclude che le idee servono a conoscere anche se non possono essere conosciute.

IMMANUEL KANT, GIUDIZI

I giudizi si hanno quando colleghiamo un predicato ad un soggetto.

  • È sintetico quando il predicato aggiunge qualcosa di nuovo al soggetto.
  • È a priori perché non dipende dall'esperienza.

Tutti i giudizi scientifici per uscire dall'incertezza devono basarsi su giudizi sintetici a priori. Come è possibile? Per i concetto di conoscenza che si basa sulla sintesi di forma e materia.

  • Materia: i dati derivati dall'esperienza sensibile.
  • Forma: le modalità fisse attraverso cui ordiniamo i dati sensibili.

CRITICA DELLA RAGION PURA

La Critica della ragion pura è un'opera scritta in breve tempo ma frutto di una lunga elaborazione. Analizza criticamente i fondamenti del sapere del tempo:

  • Scienza
    I risultati che raggiunge affermano la sua validità.
  • Metafisica
    Risulta essere un sapere incerto, sul quale bisogna ancora ragionare.

Si pone due interrogativi:

  1. Come fosse possibile la scienza.
  2. Come elevare la metafisica a scienza.

Arriva a concludere che alla base della scienza risiedono dei principi assoluti e immutabili. I giudizi sintetici a priori.

IMMANUEL KANT: MAPPA CONCETTUALE

Scarica qui la mappa concettuale su Immanuel Kant in formato PDF

SCARICA QUI: Mappa concettuale su Immanuel Kant

Mappa concettuale su Immanuel Kant
Mappa concettuale su Immanuel Kant — Fonte: redazione

LE ALTRE MAPPE CONCETTUALI

Studia con le nostre mappe concettuali di Storia, filosofia e storia dell'arte

Statuto Albertino | Benito Mussolini  | Feudalesimo | Karl Marx | Gli Etruschi | Homo Sapiens | Guerre puniche | Illuminismo | Medioevo | Longobardi | La ShoahPena di morte | Storia di Roma dalla Fondazione a Cesare | Storia di Roma da Augusto al crollo dell'Impero | Festa della donna | 25 aprile Festa della Liberazione | Imperialismo europeo | Guerra dei Trent'anni | Stoicismo | Federico II di Svevia | Cause della I Guerra mondiale | Preistoria | Cause della Seconda guerra mondiale | Scoperta dell'America | Alessandro Magno | Riforma e Controriforma | Guerra dei 100 anni | Età comunale in Italia | Seconda guerra mondiale | La peste | Il sacco di Roma | I vichinghi | Impero romano d'OccidenteImpero romano d'Oriente | L'Uomo medievale | Federico Barbarossa | I Normanni | Il pellegrino nel Medioevo | L'anno Mille | La lotta per le investiture | Il Primo Maggio | Giornata della Terra | Giornata della memoria e dell'impegno per le vittime della mafia | Espressionismo | Partenone | Niccolò Machiavelli | Movimenti artistici del '700 | Movimenti artistici dell'800 | Movimenti artistici del '900 (prima parte) | Movimenti artistici del '900 (seconda parte) | Le pandemie nella storia | Le Repubbliche marinare | Grecia classica e pòlis | Terrasanta tra mito e realtà | Chiesa, monarchia e imperoRe cattolici | Papato di Avignone | Invenzione della stampa | Imperi coloniali del '500 | Colonizzazione spagnola e conquistadores | Enrico VIII | Elisabetta I | I Borgia | L'Italia fra '300 e '400 | Le signorie Italiane del '400 | Leonardo da Vinci | I Medici | Nascita della filosofia | Erodoto | Aristotele 1 e 2 | Seneca | Socrate | Parmenide | Giordano Bruno | Erasmo da RotterdamSant'Agostino