Mappa concettuale su chiesa, monarchia e impero nel Medioevo

Di Redazione Studenti.

Mappa concettuale su chiesa, monarchia e impero nel Medioevo: come si strutturavano i poteri tra religione e impero medievale

LA CHIESA NEL MEDIOEVO

Papato e impero sono stati i due punti focali del potere medioevale
Papato e impero sono stati i due punti focali del potere medioevale — Fonte: getty-images

Durante il Medioevo la Chiesa era concepita come un’istituzione creata per volontà divina, di cui facevano parte coloro che erano stati battezzati, dall’imperatore all’ultimo dei contadini (scarica qui la Mappa concettuale).

Anche se in Europa resistevano delle forme di religiosità pagana, specie nelle campagne, il cristianesimo nel XIII secolo aveva “conquistato” quasi la totalità delle popolazioni.

Ogni fedele, ricevuto il primo sacramento dell'iniziazione cristiana,  era tenuto a seguire dei rigidi dettami, e ciò al fine di conquistare la vita eterna.

Il vescovo di Roma, il papa, era al vertice della Cristianità.

Egli era a mezza via tra Dio e l’uomo, essendone l’intermediario tra le cose terrene e il cielo.

Il potere papale aveva una natura teocratica: non di origine umana, ma divina.

POTERE SPIRITUALE E POTERE TEMPORALE

Secondo la concezione papale, le altre autorità politiche, come i sovrani, erano sulla terra per debellare le illegalità, ma spettava solo al papa discernere il bene dal male.

Alla base di questa visione c’era una forte connessione tra fede e diritto.

La forza del papato stava nell’eccezionale capacità organizzativa.

Il pontefice governava direttamente sui territori di Lazio, Umbria, Marche e Romagna e parte dell’Emilia.

Il papa dirigeva una struttura complessa che aveva il suo centro nella Curia romana: il più importante collegio di questa era il Collegio dei cardinali, a cui spettava l’elezione dei pontefice dalla metà dell’anno Mille.

Tra i poteri episcopali, spiccava quello del vescovo, che controllava il territorio di competenza ed aveva poteri simili a quelli dei signori laici, che andavano dall’amministrazione della giustizia alla richiesta di imposte.

Non bisogna dimenticare che i rapporti feudali avevano una base contrattuale: tra il sovrano e i vassalli si stipulava un contratto a cui doveva corrispondere un rispetto reciproco, ed in cui anche la religione giocava un ruolo importante.

LA MONARCHIA

Presto iniziò ad affermarsi una dottrina dualistica che separava nettamente le logiche temporali, riguardanti la caducità delle cose terrene, da quelle spirituali che facevano riferimento al divino.

Si sviluppò così un' aspra competizione tra monarchie e Chiesa.

Secondo una visione del mondo comunemente accettata nel Tardo Medioevo, il popolo era stato affidato al sovrano da Dio.

Tuttavia, mentre per i papi trovare un fondamento biblico per il proprio potere era relativamente semplice, per i sovrani le difficoltà erano molteplici.

Con l’unzione regia, che era garantita dagli ecclesiastici, il re veniva consacrato nelle sue funzioni.

L’evento palesava che tra il sovrano e Dio esistevano degli intermediari, mentre tra papa e Dio non esisteva un tramite.

La funzione teocratica del sovrano medievale, pur notevole, aveva un precursore rintracciabile nel supremo signore feudale.

L'IMPERO

L’idea che l’Europa cristiana potesse raccogliere l’eredità della Roma carolingia non tramontò con la fine dell’Impero carolingio.

Nel 962, Ottone I di Sassonia, ricompose il Regno di Germania cingendo la corona del Regno d’Italia.

Da imperatore ottenne dal papa il privilegio che il titolo spettasse ai principi tedeschi, segnando così il momento di fondazione del Sacro Romano Impero che scomparirà solo con l’avanzata di Napoleone Bonaparte nel 1806.

L’incoronazione imperiale legittimava le aspirazioni di un potere universale.

Chiesa ed Impero avevano naturalmente visioni contrastanti per quel che concerne il potere imperiale: gli imperatori germanici si consideravano gli eredi dell’Impero romano, ma nella visione del pontefice non erano altro che semplici araldi della Chiesa.

Allo stesso modo, anche gli imperatori bizantini reclamavano – con una pretesa più fondata – l’eredità romana.

Lo scarto tra potere imperiale e papale ebbe risvolti significativi nella lotta per le investiture che riguardava il diritto o meno di attribuire dei benefici ecclesiastici.

MAPPA CONCETTUALE SU CHIESA, MONARCHIA E IMPERO NEL MEDIOEVO

Scarica qui la mappa concettuale in PDF su chiesa, monarchia e impero nel Medioevo

SCARICA QUI: Mappa concettuale su Chiesa, monarchia e impero nel Medioevo

Mappa concettuale su chiesa, monarchia e impero nel Medioevo
Mappa concettuale su chiesa, monarchia e impero nel Medioevo — Fonte: redazione

LE ALTRE MAPPE CONCETTUALI

Studia con le nostre mappe concettuali

Storia, filosofia e storia dell'arte

Statuto Albertino | Benito Mussolini  | Feudalesimo | Karl Marx | Gli Etruschi | Homo Sapiens | Guerre puniche | Illuminismo | Medioevo | Longobardi | La ShoahPena di morte | Storia di Roma dalla Fondazione a Cesare | Storia di Roma da Augusto al crollo dell'Impero | Festa della donna | 25 aprile Festa della Liberazione | Imperialismo europeo | Guerra dei Trent'anni | Stoicismo | Federico II di Svevia | Cause della I Guerra mondiale | Preistoria | Cause della Seconda guerra mondiale | Scoperta dell'America | Alessandro Magno | Riforma e Controriforma | Guerra dei 100 anni | Età comunale in Italia | Seconda guerra mondiale | La peste | Il sacco di Roma | I vichinghi | Impero romano d'OccidenteImpero romano d'Oriente | L'Uomo medievale | Federico Barbarossa | I Normanni | Il pellegrino nel Medioevo | L'anno Mille | La lotta per le investiture | Il Primo Maggio | Giornata della Terra | Giornata della memoria e dell'impegno per le vittime della mafia | Espressionismo | Partenone | Niccolò Machiavelli | Movimenti artistici del '700 | Movimenti artistici dell'800 | Movimenti artistici del '900 (prima parte) | Movimenti artistici del '900 (seconda parte) | Le pandemie nella storia | Le Repubbliche marinare | Grecia classica e pòlis | Terrasanta tra mito e realtà | Chiesa, monarchia e imperoRe cattolici | Papato di Avignone | Invenzione della stampa | Imperi coloniali del '500 | Colonizzazione spagnola e conquistadores | Enrico VIII | Elisabetta I | I Borgia | L'Italia fra '300 e '400 | Le signorie Italiane del '400 | Leonardo da Vinci | I Medici | Nascita della filosofia | Erodoto | Aristotele 1 e 2 | Seneca | Socrate | Parmenide | Giordano Bruno | Erasmo da RotterdamSant'Agostino

Letteratura

Alessandro Manzoni | Luigi Pirandello  Giuseppe Ungaretti | Come scrivere un testo argomentativo | Il Decameron | Giacomo Leopardi  Dante Alighieri | Gabriele D'Annunzio | A Zacinto  | Eugenio Montale | Umberto Saba | Salvatore Quasimodo | La scuola siciliana | Carlo Emilio Gadda | Pier Paolo Pasolini | Letteratura medievale | Cesare Pavese | Decadentismo | Ermetismo | Neoclassicismo e Romanticismo | Realismo, naturalismo, verismo | Letteratura nel Seicento | Poesia del Novecento | Romanzo borghese | Letteratura religiosa | Letteratura nel Settecento | Romanzo moderno | Frankenstein di Mary Shelley | Il grande Gatsby | La coscienza di Zeno | La ragazza di Bube | Madame Bovary | Uno, nessuno e centomila | Dieci piccoli indiani | Robinson Crusoe | Poema epico-cavalleresco | Carlo Goldoni | Letteratura umanistico-rinascimentale | Francesco Guicciardini | Orlando Furioso | Romanzo di formazione | Romanzo storico | Romanzo gotico  | Il cavaliere inesistente | Marcovaldo | Cesare Beccaria | Giosuè Carducci | Ciàula scopre la luna | La lupa | La roba | Cime tempestose | La fattoria degli animali | Il piccolo principe | Ludovico Ariosto | Torquato Tasso | Teatro del Seicento | Letteratura mistica femminile | Pietro Metastasio | Baldassarre Castiglione | Italo Calvino | Crepuscolarismo | Benedetto Croce | Vincenzo Monti | Satira