Mappa concettuale sul capitolo 17 de I promessi sposi

Di Redazione Studenti.

Mappa concettuale sul capitolo 17 de I promessi sposi: riassunto, personaggi, temi, luoghi. Il capitolo dell'incontro di Renzo col cugino Bortolo

I PROMESSI SPOSI CAPITOLO 17

I promessi sposi capitolo 17
I promessi sposi capitolo 17 — Fonte: getty-images

Nel capitolo precedente avevamo lasciato Renzo preoccupato per le parole del Mercante di Milano. Ora lo ritroviamo pronto per un nuovo viaggio verso il bergamasco, alla ricerca del cugino Bortolo.

Ecco la sequenza degli avvenimenti, in forma schematica:

  • Nel pomeriggio Renzo lascia Gorgonzola e si incammina verso l'Adda. Appena si fa buio, si sente stanco e infreddolito, ma non vuole chiedere ospitalità a nessuno e così si inoltra in un bosco
  • Quando sente lo scroscio dell'acqua, capisce che è vicinissimo al fiume Adda, ma non si sente di attraversarlo e si rifugia in un capanno abbandonato per trascorrere la notte
  • Alle cinque del mattino Renzo si sveglia per riprendere il cammino. Appena arriva sulla riva dell'Adda, vede un pescatore e gli
    offre una ricompensa per farsi portare all'altra sponda del fiume
  • Arrivato a destinazione, Renzo chiede ai viandanti indicazioni per raggiungere il paese di Bortolo. Si rende conto che la carestia è giunta anche qui; infatti, dopo aver mangiato in un'osteria, lascia le sue ultime monete a due donne che chiedono l'elemosina
  • Renzo arriva al paese del cugino e nota subito l'edificio del filatoio. Entra, chiede di Bortolo, e i due si rincontrano
  • Renzo e Bortolo parlano a lungo. Bortolo ricorda Lucia, chiede a Renzo dei tumulti di Milano, e gli spiega che, quanto alla carestia, nel bergamasco le cose si stanno sistemando. Dà a Renzo preziosi consigli e gli dice che lo aiuterà a trovare lavoro nel filatoio

PERSONAGGI CAPITOLO 17 I PROMESSI SPOSI

Ecco i personaggi del capitolo 17 de I promessi sposi:

Renzo

  • Renzo è ancora agitato per le parole del mercante di Milano, ma è sollevato perché sa che è stato discreto e nessuno lo ha visto
  • È ancora arrabbiato per le falsità dichiarate dal mercante di Milano, che ha dipinto i rivoltosi come delinquenti che vogliono "ammazzare tutti i signori"
  • Durante il cammino notturno nel bosco è terrorizzato, ma riprende presto coraggio quando trova il capanno, ringraziando la Provvidenza
  • Durante la notte Renzo fatica a prender sonno e comincia a riflettere; vede davanti a sé tutti i personaggi da lui incontrati negli
    ultimi due giorni, ma anche don Abbondio e don Rodrigo, con cui ha dei conti in sospeso. Poi pensa anche alle persone care, Agnese, Lucia, padre Cristoforo, ma questi pensieri gli procurano molto dolore.
  • Rispetto a padre Cristoforo, Renzo si pente di non aver seguito i saggi consigli del frate; quanto ad Agnese, Renzo pensa con tristezza al fatto che la donna è stata costretta a lasciare la sua casa a causa di quel matrimonio che lei aveva felicemente approvato

Il pescatore

  • La figura del pescatore è simile a quella del barcaiolo che traghetta Agnese e Lucia in fuga dal paese (cap. VIII). Mentre il
    primo agiva per spirito caritatevole e in modo disinteressato, questo svolge abitualmente questo servizio in cambio di denaro.

Bortolo, il cugino di Renzo

  • Bortolo è un emigrato che lavora nel Bergamasco. Aveva spesso invitato suo cugino a raggiungerlo a Bergamo, poiché in quella città gli operai della seta erano molto richiesti
  • Rimprovera Renzo per non averlo raggiunto prima e gli dà dei consigli utili per il suo arrivo, assicurandogli che lo ospiterà durante la sua latitanza e lo aiuterà a trovare lavoro nel filatoio. Si mostra subito disponibile nel dare asilo e lavoro al cugino fuggiasco (ma si vedrà in seguito che il suo aiuto non sarà del tutto disinteressato)
  • Spiega al cugino che i Milanesi vengono definiti dai Bergamaschi "baggiani" (sciocchi). Renzo è irritato, ma Bartolo gli consiglia di rassegnarsi a questa "tradizione" se vuole vivere in quel territorio
  • Informa Renzo del fatto che la carestia è presente anche in quel territorio, ma la politica dello Stato veneto è più previdente di
    quella di Milano e questo permette di alleviare le sofferenze della popolazione
  • Mostra il modello economico privilegiato da Manzoni, fondato sul libero commercio e la circolazione delle merci, senza dazi doganali

CAPITOLO 17 I PROMESSI SPOSI: LUOGO E TEMPO DEL RACCONTO

La storia descritta nel capitolo si concentra in tre luoghi:

  • L'Adda
  • La zona del bergamasco
  • Il paese di Bortolo

Il tempo del racconto va dalla sera del 12 alla mattina del 13 novembre 1628. Il capitolo narra la conclusione della fuga di Renzo da
Milano, con il cammino di Renzo verso l'Adda e l'arrivo da suo cugino Bortolo.

MAPPA CONCETTUALE CAPITOLO 17 I PROMESSI SPOSI

Scarica il file in formato PDF: mappa concettuale sul capitolo 17 de I promessi sposi: riassunto e spiegazione degli eventi, dei personaggi e dello stile

SCARICA QUI: mappa concettuale capitolo 17 I promessi sposi

Mappa concettuale capitolo 17 I promessi sposi
Mappa concettuale capitolo 17 I promessi sposi — Fonte: redazione

LE ALTRE MAPPE CONCETTUALI SUI PROMESSI SPOSI

Qui trovi tutte le altre mappe concettuali

Promessi sposi: trama e analisi | Schema dei personaggi | Capitolo 4 | Capitolo 5  | Capitolo 6 | Capitolo 7 | Capitolo 8 | Capitolo 9 | Capitolo 10Capitolo 11Capitolo 12 | Capitolo 13 | Capitolo 14 | Capitolo 15 | Capitolo 16