Mappa concettuale sul capitolo 13 de I promessi sposi

Di Redazione Studenti.

Mappa concettuale sul capitolo 13 de I promessi sposi: riassunto, personaggi, temi, luoghi. Il capitolo che narra i fatti dell'11 novembre 1928

CAPITOLO 13 I PROMESSI SPOSI

Capitolo 13 I promessi sposi: l'episodio del Vicario
Capitolo 13 I promessi sposi: l'episodio del Vicario — Fonte: ansa

Nel capitolo precedente avevamo lasciato Renzo fra i tumulti scoppiati al Forno delle Grucce dopo la carestia che aveva colpito la città di Milano. In questo capitolo de I promessi sposi, Alessandro Manzoni racconta il proseguimento della vicenda, che vede Renzo sempre più coinvolto.

Anche questo capitolo, come il precedente, è incentrato sui tumulti a causa del rincaro del pane che sconvolgono Milano.

  • Tra i protagonisti del capitolo c'è il Vicario di provvisione, che viene avvertito che la folla si sta dirigendo verso casa sua con l'intenzione di ucciderlo; Renzo è contrario e cerca di placare gli animi, ma nessuno lo ascolta e, anzi, viene accusato di essere un servo del funzionario.
  • Giunge poi Antonio Ferrer, il vero responsabile di tutto, che il popolo però considera come un eroe, il quale con promesse ipocrite riesce a sedare gli animi.
  • Ferrer riesce, in questo modo, a portare in salvo il vicario.

PERSONAGGI CAPITOLO 13 I PROMESSI SPOSI

I personaggi del Capitolo 13 de I promessi sposi sono:

  • Renzo
    Fino ad ora, si è tenuto fuori dal tumulto vivendolo esclusivamente come spettatore. Il suo animo generoso, però, lo porta ad abbracciare una causa che gli sembra giusta; crede che il Vicario sia colpevole e che vada punito, ma non è d'accordo con la folla che vuole assassinarlo.
    Dissente quindi dalle passioni e dalla volontà della folla, ma per questo rischia di essere linciato. Deciso a tornarsene al convento, cambia idea quando vede arrivare la carrozza di Antonio Ferrer, che considera un amico del popolo.
  • Antonio Ferrer
    La prima volta che compare nel romanzo è nel XII capitolo, nella sequenza della digressione. Qui compare per la prima volta come personaggio.
    Ferrer ha due facce: una sorridente e cordiale riservata alla folla che lo acclama, l'altra infastidita e accigliata che nasconde chiuso
    nella carrozza. È un vero e proprio politico: sa bene che il sembrare vale più dell'essere.
  • Vicario di Provvisione
    È il funzionario incaricato dell'approvvigionamento dei viveri in città. È un personaggio che fa quasi pena all'autore: in un certo senso, è stato vittima del gioco politico attuato da Ferrer, e su di lui ricade la colpa del rincaro del pane.
    Quando viene salvato da Ferrer, confessa il proposito di abbandonare la vita politica e di vivere come un eremita.
  • Popolo di Milano
    Anche in questo capitolo, come in quello precedente, la folla è un vero e proprio personaggio e ha una forza enorme. Riemerge il giudizio negativo dell'Autore che vede nella folla il luogo in cui l'uomo perde la bussola e si lascia trascinare.

CAPITOLO 13 I PROMESSI SPOSI, LUOGO E TEMPO

Il capitolo è interamente ambientato nella città di Milano, l'11 novembre 1628.

MAPPA CONCETTUALE CAPITOLO 13 I PROMESSI SPOSI

Scarica il file in formato PDF: mappa concettuale sul capitolo 13 de I promessi sposi: riassunto e spiegazione degli eventi, dei personaggi e dello stile

SCARICA QUI: Mappa concettuale capitolo 13 I promessi sposi

Mappa concettuale Capitolo 13 I promessi sposi
Mappa concettuale Capitolo 13 I promessi sposi — Fonte: redazione

LE ALTRE MAPPE CONCETTUALI SUI PROMESSI SPOSI

Qui trovi tutte le altre mappe concettuali

Promessi sposi: trama e analisi | Schema dei personaggi | Capitolo 4 | Capitolo 5  | Capitolo 6 | Capitolo 7 | Capitolo 8 | Capitolo 9 | Capitolo 10Capitolo 11Capitolo 12