Prima prova 2018: le frasi di Leonardo Sciascia

Di Maria Carola Pisano.

Prima prova maturità 2018: le frasi di Leonardo Sciascia, utili per affrontare un'eventuale analisi del testo sull'autore

PRIMA PROVA MATURITà 2018

Leonardo Sciascia tra i papabili autori per la prima prova maturità 2018
Leonardo Sciascia tra i papabili autori per la prima prova maturità 2018 — Fonte: ansa

Quale autore aspettarsi per l'analisi del testo alla maturità 2018? Stando agli indizi che il Miur ha fatto trapelare sulle tracce della prima prova, i temi proposti sono saranno "fondamentali per la crescita educativa e civile dei giovani". Non ci stupirebbe se quindi il Miur proponesse un brano di Leonardo Sciascia per l'analisi del testo della prima prova. Leonardo Sciascia è stato infatti uno scrittore impegnato nella denuncia sociale sulle condizioni della Sicilia, sua regione natale, e dei soprusi mafiosi.

PRIMA PROVA 2018: LEONARDO SCIASCIA NELL'ANALISI DEL TESTO?

Un'altra ragione che ci fa pensare che il Miur possa aver scelto un brano di Leonardo Sciascia per la prima prova 2018, è quella che quest'anno ricorre l'anniversario degli 80 anni dalla scomparsa di Ettore Majorana, oggetto del libro di Sciascia La scomparsa di Majorana, in cui l'autore ripercorre la vita e gli ultimi anni del fisico italiano scomparso improvvisamente. 

Anche se lo scrittore siciliano Leonardo Sciascia è comparso già nelle tracce della prima prova di maturità nel 2012 - precisamente per il  saggio di ambito tecnico-scientifico - e proprio con un brano tratto da La scomparsa di Majorana. Quest'anno vedremo un brano dello scrittore siciliano per la traccia di analisi del testo? Lo scopriremo solo il 20 giugno, data della prima prova 2018. Intanto, ripassiamo il celebre autore con le sue frasi più conosciute.

  • Continuo ad essere convinto che la Sicilia offre la rappresentazione di tanti problemi, di tante contraddizioni, non solo italiani ma anche europei, al punto da poter costituire la metafora del mondo odierno.
  • Cosa rispondere, se non che il siciliano è il prodotto della sua storia? È colpa sua se non ha mai davvero deciso da solo, se sono gli altri che hanno sempre agito per lui, in sua vece e luogo, romani, bizantini, piemontesi?
  • Arrovellarsi con la politica era del resto tempo perso: e chi non se ne rendeva conto o ci trovava il suo interesse o era cieco nato. (Da A ciascuno il suo)
  • Un libro, dunque, è come riscritto in ogni epoca in cui lo si legge e ogni volta che lo si legge. E sarebbe allora il rileggere un leggere: ma un leggere inconsapevolmente carico di tutto ciò che tra una lettura e l'altra è passato su quel libro e attraverso quel libro, nella storia umana e dentro di noi. (Da Cruciverba)
  • Tante cose si fanno per il bene degli altri che diventano il male degli altri e il proprio. (Da Cruciverba)
  • Ché a vederle, le cose si semplificano: e noi abbiamo invece bisogno di complicarle, di farne complicate analisi, di trovarne complicate cause, ragioni, giustificazioni. Ed ecco che a vederle non ne hanno più; e a soffrirle, ancora di meno. (Da Cruciverba)
  • Nelle statistiche criminali relative alla Sicilia e nelle combinazioni del giuoco del lotto, tra corna e morti ammazzati si è istituito un più frequente rapporto. L'omicidio passionale si scopre subito: ed entra dunque nell'indice attivo della polizia; l'omicidio passionale si paga poco: ed entra perciò nell'indice attivo della mafia. (Da Il giorno della civetta)

Per scoprire di più sulla vita dell'autore e sulle sue opere:

FRASI POSSIBILI AUTORI PRIMA PROVA 2018

Preparati alla prima prova 2018 ripassando gli autori più importanti a partire dalle loro frasi celebri:

Ecco invece le guide di Studenti.it allo svolgimento delle tipologie del primo scritto maturità 2018:

  • Traccia A, analisi del testo: secondo gli studenti la traccia di maturità più difficile. Ecco i nostri consigli per non farsi prendere dal panico
  • Traccia B, saggio breve o articolo di giornale: Le tracce più elaborate e che necessitano di maggiore precisione. Ecco come scriverle in modo impeccabile
  • Traccia C, il tema storico: Una delle tracce più temute, ma che può dare grandi soddisfazioni se si padroneggia la materia. Allo studio devi pensarci tu, ma i consigli per strutturarla come si deve te li diamo noi
  • Traccia D, il tema di attualità: Considerata la traccia più semplice, nasconde in realtà delle insidie. Ecco come affrontarla al meglio