Le regioni d'Italia a Statuto speciale

Di Redazione Studenti.

Perché ci sono alcune regioni d'Italia a Statuto speciale? E quali sono i loro vantaggi? Ecco quello che devi sapere sulle regioni italiane autonome

Introduzione

Regioni italiane a Statuto speciale
Regioni italiane a Statuto speciale — Fonte: getty-images

Lo Stato è un ordinamento politico e giuridico che governa, a fini generali, su di un territorio e sui suoi cittadini.

Esso dirige il tutto, pure con l’ausilio della forza armata, della quale possiede il legale monopolio. Tutte le regioni d’Italia sono regolamentate e seguite in egual modo, tranne quelle che andremo ad illustrarvi, che sono appunto a Statuto speciale.

Tutto diritto
€ 11,30
€ 11,90 -5%

In questa guida inoltre andremo ad analizzare il perché sono proprio queste le regioni d'Italia a Statuto Speciale e come queste hanno pieno controllo di se stesse.

Infatti, le regioni a Statuto speciale hanno una completa autonomia legislativa, amministrativa e finanziaria. Insomma, dei privilegi che in solo poche regioni hanno. Ma perché solo alcune regioni sono a Statuto speciale? Scopriamolo insieme.

Le regioni italiane a Statuto Speciale

Solitamente lo Stato è regolato da un sistema legale e da una Costituzione che determinano i limiti del suo agire e di quelli dell’intera comunità.

Le regioni a Statuto Speciale godono di particolari forme e condizioni di autonomia e sono: la Sicilia, tramite regio decreto n. 455 del 1946 convertito in legge costituzionale n. 2 del 1948; la Sardegna, con la direttiva n. 3 dello stesso anno e con quella n. 4 e n. 5., rispettivamente, per la Valle d’Aosta e il Trentino-Alto Adige. Infine, fu inserita il Friuli-Venezia Giulia con lo Statuto Friuliano approvato, successivamente, con il decreto cost. N. 1 del 1963.

I motivi

Le regioni d'Italia a Statuto speciale sono tali proprio per le condizioni favorevoli predisposte. Ad esempio, la Sicilia è una regione che grazie all’elevata presenza di turisti potrebbe affrontare e sostenere tutti i costi da sé. Stesso discorso vale anche per la Sardegna, una grande terra piena di risorse e di paesaggi mozzafiato.

Per quanto riguarda la Sardegna il discorso dell'autonomia è stato più volte ripreso dai politici sardi verso la fine della Seconda guerra mondiale, lo stesso movimento votato all'indipendenza era molto forte anche in Sicilia (che ottenne maggiore indipendenza della Sardegna stessa).

In Trentino, l'autonomia venne concessa per tutelare la minoranza linguistica tedesca, e in simil maniera in Valle D'Aosta per quella francese.

Per quanto riguarda l'autonomia del Friuli la causa è l'importanza dei confini geopolitici che aveva ai tempi del decreto che la rese "A Statuto Speciale": infatti si trovava nel delicato confine fra il blocco occidentale e il blocco socialista.

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Altri contenuti sull'Italia