Le 5 battaglie più sanguinose della storia

Di Redazione Studenti.

Quali sono stati gli eventi storici che hanno fatto più morti? Scopri in questa guida le cinque battaglie più sanguinose della storia dell'umanità

Introduzione

La battaglia di Verdun
La battaglia di Verdun — Fonte: getty-images

La storia dell'umanità è bagnata dal sangue dei suoi caduti. Guerre, scaramucce e assedi riempiono i libri di storia e non sembrano destinate a scomparire nel breve periodo. Cercare di stilare una classifica delle 5 battaglie più sanguinose della storia non vuol essere una celebrazione, ma solo una constatazione di quanti possono essere i morti che si nascondono dietro poche righe su un libro di scuola.

Assedio di Changchun

La città di Changchun fu cinta d'assedio dalle truppe maoiste nel 1948. Questo centro della Manciuria fu circondato dall'Armata di Liberazione Popolare per 150 giorni durante i quali imperversò la battaglia per la presa della città, che lasciò sul campo 425.000 morti da ambedue le fazioni. L'assedio si concluse con la capitolazione della città ridotta allo stremo delle forze.

Battaglia di Kiev

Molti storici concordano che quella di Kiev sia stata la più grande battaglia con accerchiamento della storia, nonché una delle maggiori della Seconda Guerra Mondiale. Nel 1941, fra agosto e settembre si scontrarono mezzo milione di tedeschi con 750.000 sovietici. In questa battaglia a capitolare furono i russi, i cui morti costituiscono la gran parte dei 700.000 caduti che rimasero sul campo, lasciando che i tedeschi penetrassero nelle pianure dell'Ucraina.

Battaglia di Verdun

La battaglia di Verdun, avvenuta durante la Prima Guerra Mondiale, lasciò sul campo 715.000 morti. Si tratta di uno scontro fra l'Intesa e la Triplice Alleanza. A tutt'ora è ricordata come una delle battaglie più infami per l'uso dei gas tossici e delle armi chimiche che non lasciarono scampo ai soldati trincerati nel fango per quasi un anno intero.

Battaglia di Stalingrado

Una delle battaglie più famose e determinati della Seconda Guerra Mondiale con circa 1.500.000 morti. Svoltasi fra il 1942 e il 1943 lungo le rive del Volga nei pressi dell'attuale Volgograd. Durante la battaglia i sovietici riuscirono ad accerchiare la sesta armata dei tedeschi ed i loro alleati determinando così le sorti della guerra su quel fronte. Durante la ritirata da questa battaglia morirono anche 40.000 solati italiani mal equipaggiati e mal addestrati ad affrontare il rigore dell'inverno russo.

Assedio di Leningrado

Sicuramente l'evento bellico più sanguinoso dell'intera storia dell'umanità. Due anni di battaglia ed assedio con 4.000.0000 morti, secondo alcuni storici, 1.500.000 secondo stime più moderate. Nonostante la quantità immensa di vittime fra civili e militari, dovute ai continui bombardamenti non è stata una battaglia determinate per gli esiti della Seconda Guerra Mondiale, sebbene si tratti di una delle sconfitte più cocenti subite dalla Germania nazista durante la guerra.