Lauree abilitanti: quali sono e cosa cambia

Di Maria Carola Pisano.

Lauree abilitanti: quali sono, oltre a medicina, le lauree che ti fanno accedere direttamente alla professione e cosa cambia per gli studenti

LAUREE ABILITANTI

Lauree abilitanti: quali sono e cosa cambia
Lauree abilitanti: quali sono e cosa cambia — Fonte: getty-images

Le abilitazioni professionali post-laurea per dentisti, farmacisti, veterinari, psicologi e geometri, che si vanno così ad aggiungere ai medici, vengono cancellate: c'è il sì del Parlamento. Il provvedimento, che rientra nel Piano Nazionale di Resistenza e Resilienza, vuole facilitare l'ingresso nel mondo del lavoro dei laureati. 

LAUREE MAGISTRALI A CICLO UNICO E TIROCINIO

L'abilitazione dei medici era stata eliminata con il decreto Cura Italia per far fronte all'emergenza sanitaria. Alla categoria dei medici si aggiungono ora le seguenti lauree magistrali a ciclo unico: odontoiatria e protesi dentaria, farmacia e farmacia industriale, in medicina veterinaria, oltre che la laurea magistrale in psicologia. Per queste l'abilitazione viene sostituita con i 30CFU maturati con il tirocinio interno ai corsi di studio.

LAUREE PROFESSIONALIZZANTI

Con lo stesso disegno di legge vengono rese abilitanti anche le lauree professionalizzanti in professioni tecniche per l’edilizia e il territorio, professioni tecniche agrarie, alimentari e forestali, e professioni tecniche industriali e dell’informazione e potranno essere svolte anche le professioni di chimico, fisico e biologo subito dopo aver conseguito il titolo, e il tirocinio interno ai corsi di studio.