Laurea in Ingegneria: sbocchi lavorativi. Quali sono le prospettive occupazionali

Di Redazione Studenti.

Quali sono gli sbocchi professionali della laurea in Ingegneria? Ecco i profili professionali e gli sbocchi lavorativi più richiesti per gli ingegneri

Laurea in Ingegneria

Quali sono gli sbocchi lavorativi della laurea in Ingegneria?
Quali sono gli sbocchi lavorativi della laurea in Ingegneria? — Fonte: getty-images

La laurea in Ingegneria è da sempre considerata una delle lauree più "sicure" dal punto di vista professionale. Prendere una laurea in Ingegneria, insomma, significa collocarsi rapidamente nel mondo del lavoro, e farlo in ambiti anche molto diversi tra loro.

I tipi di ingegnere che vengono formati attraverso i corsi di laurea classici sono moltissimi, e coprono vasti campi di applicazione professionale. Non esistono solo gli ingegneri civili, meccanici o informatici, insomma, ma moltissimi altri tipi di ingegneri, la cui formazione tocca spesso anche branche di studio molto differenti. Laurearsi in questa facoltà, quindi, permette di toccare campi di studio molto vari, ed essere perfettamente flessibili rispetto alle nuove esigenze del mercato.

Ascolta su Spreaker.

Ingegneria: percorsi di studio

Quali sono i percorsi di ingegneria più classici? Eccoli:

  • Ingegneria biomedica
    Permette di sviluppare metodi di analisi dei sistemi biologici e apparecchiature mediche. L'ingegnere biomedico lavora spesso in tandem con i medici all'interno delle strutture sanitarie.
  • Ingegneria civile
    Il campo di azione dell'ingegnere civile sono le infrastrutture e gli edifici non militari. Può occuparsi della costruzione di edifici, ma anche di opere nel settore dei trasporti o della geotecnica.
  • Ingegneria fisica
    Abbraccia in buona parte il raggio di azione della fisica. L'ingegnere fisico può lavorare anche nel settore del nucleare e delle nanotecnologie.
  • Ingegneria gestionale
    Figura molto richiesta in azienda per l'ottimizzazione dei processi, è quella dell'Ingegnere gestionale, che nelle imprese si occupa anche di economia e marketing.
  • Ingegneria industriale
    Si occupa principalmente della gestione dei materiali e dell'energia, per organizzare e gestire in modo efficiente la trasformazione delle risorse naturali.
  • Ingegneria aerospaziale
    Si occupa, come dice il nome stesso, di aeronautica e spazio. L'ingegnere aerospazionale progetta velivoli - spaziali e non - ma è anche in grado di progettare motori e automobili.
  • Ingegneria chimica
    Studia i processi industriali per realizzare prodotti chimici e farmaceutici.
    L'ingegnere chimico organizza risorse e materiali gestendo i sistemi di produzione anche in ambito di sicurezza ambientale.
  • Ingegneria meccanica
    Opera nella progettazione e nello sviluppo di sistemi e componenti meccanici.
  • Ingegneria dell'informazione
    Si divide in Ingegneria delle telecomunicazioni e Ingegneria informatica. Si occupa dello studio del trattamento, dell'elaborazione e della conservazione dei dati, oltre alla loro trasmissione. l'ingegnere dell'informazione può lavorare nella ricerca, ma anche nel controllo dei dati, oltre che nella progettazione di sistemi informatici.

Sbocchi lavorativi della laurea in Ingegneria

Accanto alle classiche figure dell'ingegnere, negli ultimi anni sono venute a crearsi figure professionali prima non esistenti. Questo significa che per chi voglia studiare Ingegneria si aprono oggi campi di applicazione molto diversi, che spaziano dal biomedicale alla realtà aumentata, passando per nuove applicazioni della più classica sicurezza informatica.  

Non solo: il mercato richiede oggi nuove figure sempre più legate al mondo dei Big data e del Machine learning: data scientist, data analyst, full stack developer, cybersecurity specialist, ricerca e sviluppo. Vediamo quindi quali sono alcune delle figure professionali più richieste dopo il conseguimento di una laurea in Ingegneria.

Ingegnere robotico

Una delle applicazione dell'Ingegneria robotica
Una delle applicazione dell'Ingegneria robotica — Fonte: getty-images

L'ingegnere robotico opera nel campo dell'automazione. Si occupa di realizzare i robot sempre più presenti nella nostra quotidianità, e lo fa sviluppando sistemi hardware e software principalmente all'interno delle industrie.  

Un ingegnere robotico può realizzare robot di ogni tipo: sistemi per la cura degli anziani o l'assistenza sanitaria, ma anche per le automobili o il fitness.

Ingegnere AI

L'intelligenza artificiale è diventata ormai una certezza nel mondo contemporaneo. Per questa ragione gli ingegneri specializzati in realtà virtuale e aumentata stanno diventando sempre più richiesti.  

I campi di applicazione vanno dalla logistica alla progettazione, fino all'industria. Gli ingegneri Ai simulano ambenti e processi di lavoro, permettono la comunicazione fra team distanti fra loro, permettono di visualizzare orogetti sperimentali in laboratori completamente digitali.

Ingegnere della sensoristica

Anche se non ce ne rendiamo conto, negli oggetti di uso quotidiano sono sempre più presenti sensori di ogni tipo. basti pensare ai nostri smartphone, alle automobili con sistemi di guida assistita, ma anche ai sensori usati in ambito biomedicale, che permettono ad esempio di realizzare applicazioni robotizzate per la riabilitazione fisica o neurale o in grado di eseguire operazioni chirurgiche.

L'ingegnere della sensoristica si occupa della progettazione di tutti questi sistemi di precisione, ed è una figura oggi estremamente richiesta sul mercato.

Specialista di machine learning

L'ingegnere esperto di machine learning è chiamato a sviluppare algoritmi, software e sensori che consentano alle macchine di apprendere processi e correggere gli errori, in modo da diventare in grado di risolvere problemi ed eseguire compiti avvalendosi di modelli predittivi.

Laurea in ingegneria: orientamento e sbocchi professionali

Se sei interessato a svolgere il test d'accesso per Ingegneria, puoi dare uno sguardo qui:

Test Ingegneria 2022: date e informazioni
Test ingegneria 2022: le date dei test di ingresso e le informazioni su CISIA, TOLC e sulle simulazioni

Per avere invece informazioni sulle università, puoi dare un'occhiata a questi link: