Laurea in Economia: sbocchi lavorativi. Quali sono le prospettive occupazionali

Di Redazione Studenti.

Quali sono gli sbocchi professionali della laurea in Economia? Ecco i profili professionali e gli sbocchi lavorativi più richiesti per gli economisti

Laurea in Economia

Quali sono gli sbocchi professionali di una laurea in Economia?
Quali sono gli sbocchi professionali di una laurea in Economia? — Fonte: getty-images

Di laurea in Economia non ce n'è una sola: questo è il primo punto che devi tenere a mente se sei interessato a un percorso in questo settore.

Un po' come accade per i vari tipi di Ingegneria, infatti, anche l'Economia prevede diversi percorsi in base agli interessi della persona e ai suoi obiettivi professinali: laurearsi in Economia non implica necessariamente avere conoscenze di Finanza, così come focalizzarsi in un soilo ambito - ad esempio quello turistico - può essere un limite secondo alcuni punti di vista, ma anche una grandissima opportunità di competitività a lungo termine nel mercato del lavoro.

Detto questo, i principali percorsi in ambito economico - anche se ogni università ha i propri, con denominazioni talvolta diversi - sono: 

  • Economia e commercio
  • Economia dell’ambiente e dello sviluppo
  • Economia politica
  • Economia e finanza
  • Economia del turismo
  • Economia della cultura e delle industrie creative

E sicuramente tanti, tanti altri in base all'ateneo che sceglierai.

Guarda gli sbocchi lavorativi degli altri percorsi di laurea

Ascolta su Spreaker.

Economia: percorsi di studio

Ecco i percorsi di Economia più classici:

  • Economia e commercio
    Forma professionisti che sappiano operare all'interno delle aziende e del settore pubblico, dando loro competenze che spazino dalla legislazione alla gestione pratica dei meccanismi.
  • Economia aziendale
    Forma economisti a livello manageriale: lo studio non è focalizzato solo alla comprensione dei meccanismi di funzionamento di un'impresa, ma anche alla gestione delle risorse.
  • Economia politica
    Forma esperti di processi e modelli micro- e macroeconomici a livello internazionale. Gran parte degli insgnamenti è di tipo giuridico, e non mancano moduli sulla storia del pensiero economico.
  • Economia e finanza
    Forma professionisti in grado di operare in ambito finanziario, e che quindi siano in grado - al di là delle competenze economiche di base - di comprendere e utilizzare i principali tool di analisi finanziaria.
  • Economia del turismo
    È una sorta di economia aziendale focalizzata sul turismo. Resta quindi un solido impianto economico di base, ma anche approfondimenti sul management delle risorse che operano in ambito turistico.
  • Economia dell’ambiente e dello sviluppo
    Anche qui, le basi economiche vengono integrate con moduli specifici sui modelli di consumo, l'industria agroalimentare e il ruolo dell'economia negli obiettivo dell'agenda ONU 2030.
  • Economia della cultura e delle industrie creative
    Come per l'economia del turismo, le basi di economia generale vengono integrate con insegnamenti di tipo manageriale orientati principalmente sulle industrie di tipo creativo.

Sbocchi lavorativi della laurea in Economia

Lo sbocco principale della laurea in Economia è l'impiego in ruoli teorici, di analisi e previsione: ad assumerli sono sia aziende private che settore pubblico, oltre ovviamente ad enti e organismi internazionali.

Secondo l'Università Bocconi, un laureato su 5 sceglie di proseguire la carriera accademica con un dottorato, restando perciò ad orbitare nelle università anche dopo la laurea, e spesso costruendo la propria vita professionale negli atenei.

Diverso è lo sbocco dei laureati in Finanza, che sono impiegati soprattutto da banche d'investimento per fare asset management - gestione dei fondi, quindi - ma anche analisi dati.

A proposito di quest'ultima opportunità professionale, va detto che occuparsi di analisi dei dati è estremamente fruttuoso per i laureati in economia o finanza, perché gli economisti vengono considerati "esperti di numeri" capaci di osservare tendenze e fare previsioni. Gli impieghi nel marketing perciò sono moltissimi. Vediamone qualcuno.

E-commerce manager

Con gli acquisti online sempre più diffusi, buona parte delle operazioni di acquisto e vendita si è spostata su web. Ecco perché oggi è fondamentale avere nell'organico un e-commerce manager, che sappia gestire pagamenti online, piattaforme di acquisto e servizi terzi.

Gestire tutto questo non è affatto banale, perché uno dei compiti di un e-commerce manager è anche quello di fissare, monitorare e interpretare i KPI - ovvero gli obiettivi di marketing che ci si dà all'inizio di un processo per verificare la buona riuscita dell'operazione - ma anche capire se il processo di acquisto sia o meno agevole per l'utente.

Deve, insomma, guidare la crescita delle vendite online, occupandosi a tutti gli effetti di marketing digitale.

Professionista di financial technology

La finanza oggi sta assumendo forme molto diverse: la ragione è principalmente l'avvento delle criptovalute e del blockchain. L'espressione Financial technology, abbreviata in Fintech, riassume un po' tutto quello che riguarda il mondo della nuova finanza, che comprende anche l'innovazione di quest'ultima tramite processi digitali. Si pensi a quante transazioni finanziarie avvengono quotidianamente anche solo sulle piattaforme bancarie o assicurative online: l'esperto fintech si occupa di tutto questo, fino ad arrivare ovviamente al trading online o alle piattaforme di investimento.

Digital marketing manager

Non esiste oggi azienda che non abbia al suo interno un esperto di digital marketing: le pubblicità passano ormai per gli annunci sponsorizzati sui social media, per cui è necessario saper creare campagne e gestire il budget; esiste un email marketing che si fa attraverso le newsletter; si deve essere presenti su Google tramite advertising ad hoc - le campagne SEM.

L'esperto di marketing digitale è in grado di comprendere il funzionamenot di tutti questi processi, e impostare le campagne in modo che siano misurabili e fruttuose. È un ruolo che ha anche molto a che vedere con la comunicazione.

Laurea in Economia: orientamento e sbocchi professionali

Se sei interessato ad entrare nella facoltà di Economia, puoi dare un'occhiata a questo test per scoprire quanto ne sai.

Per avere invece informazioni sulle università, puoi dare un'occhiata a questi link: