La roba: riassunto, personaggi e commento della novella di Giovanni Verga

Di Redazione Studenti.

La roba: riassunto della novella di Giovanni Verga della raccolta Novelle rusticane, personaggi, commento al linguaggio e allo stile dell'autore

LA ROBA DI GIOVANNI VERGA

La roba: riassunto, personaggi e commento
La roba: riassunto, personaggi e commento — Fonte: redazione

La roba di Giovanni Verga è una novella che fa parte della raccolta Novelle rusticane. Il protagonista è il contadino Mazzarò che, dopo aver lavorato tutta la vita, riesce ad accumulare un’immensa ricchezza. Da giovane aveva però sottratto molti terreni al signore presso il quale lavorava come contadino.

Mazzarò ama accumulare “roba”: più accumula, più si allontana da amici e famigliari e, negli ultimi anni della sua vita, Mazzarò è ricco di beni materiali ma estremamente solo.

LA ROBA: PERSONAGGI

Il personaggio principale è il contadino Mazzarò, un uomo tirchio e avaro che preferisce accumulare “roba” piuttosto che dedicarsi ai rapporti interpersonali.

LA ROBA: AMBIENTAZIONE

La roba fa parte della raccolta Novelle rusticane di Giovanni Verga. In questa novella Verga rappresenta la Sicilia dell’Italia postunitaria.

LA ROBA: TEMI TRATTATI

Mazzarò dedica la propria vita esclusivamente all’ascesa sociale: la passione per l’accumulazione e per il possesso di beni lo rendono una persona completamente sola.

LA ROBA: LINGUAGGIO E STILE

Il punto di vista utilizzato dall'autore è quello di un uomo che vive nella realtà raccontata. Mazzarò viene descritto prima attraverso un giudizio esterno e poi dal giudizio della gente.

Verga usa principalmente due tecniche narrative:

  • Lo straniamento;
  • La regressione.

LA ROBA DI GIOVANNI VERGA: VIDEO SCHEDA LIBRO