La Lupa di Giovanni Verga: riassunto della trama, personaggi e analisi

Di Maria Carola Pisano.

La Lupa: riassunto della trama della novella di Giovanni Verga, personaggi e analisi

LA LUPA DI GIOVANNI VERGA

La lupa: riassunto, personaggi e analisi della novella di Giovanni Verga
La lupa: riassunto, personaggi e analisi della novella di Giovanni Verga — Fonte: redazione

La lupa è una novella della raccolta Vita dei campi di Giovanni Verga, pubblicata nel 1880. La caratteristica peculiare della novella La lupa è il personaggio principale femminile, protagonista molto diversa nei tratti salienti dagli altri personaggi dell'autore verista.

LA LUPA: RIASSUNTO DELLA TRAMA

La lupa è è ambientata in un piccolo paese in Sicilia. La protagonista è Gnà Pina, che viene soprannominata dalla comunità “la Lupa” suo comportamento e del suo fisico molto sensuale. Le altre donne del paese osservano la lupa con un misto di invidia e paura tanto che, quando la vedono camminare da sola, arrivano a farsi il segno della croce. 

La figlia della Lupa, Maricchia, ha invece un carattere dolce e sensibile e soffre di solitudine poiché, a causa del comportamento della madre, è anche lei un'esclusa.

Un giorno La Lupa si imbatte in un giovane appena tornato dal servizio militare, Nanni. Il ragazzo lavora come bracciante nei campi vicino alla sua abitazione e, in realtà, è innamorato della figlia della Lupa, Maricchia.

Gnà Pina, follemente innamorata del giovane, decide di dargli in sposa la figlia a una condizione: i ragazzi, dopo il matrimonio, si sarebbero dovuti trasferire a vivere a casa della Lupa. Il piano diabolico della Lupa si compie e, una volta trasferitisi a casa di Gnà Pina, questa proverà in tutti i modi a sedurre il marito della figlia, Nanni. 

Maricchia denuncia la madre alle forze dell'ordine che chiamano Nanni per interrogarlo: il ragazzo confessa l'adulterio e si giustifica dicendo che la donna era per lui come una tentazione dell'inferno. Le forze dell'ordine chiedono alla Lupa di lasciare la casa che condivide con la figlia Maricchia e Nanni ma questa non vuol sentire ragioni. 

LA LUPA DI GIOVANNI VERGA: FINALE

Durante il lavoro Nanni viene ferito da un mulo e rischia la morte. Il prete, chiamato a dare l'estrema unzione al ragazzo, si rifiuta di farlo poiché Gnà Pina è ancora all'interno dell'abitazione. La Lupa decide così di allontanarsi per un periodo ma, al suo ritorno a casa, continua a provare a sedurre Nanni che, disperato, la uccide con un gesto brutale ed estremo che chiude rapidamente la novella di Giovanni Verga

LA LUPA, PERSONAGGI

  • La Lupa: la donna sensuale, un po' strega, che farà impazzire un giovane fanciullo.
  • Maricchia: la dolce figlia della Lupa che a causa della madre passa una vita da esclusa finché non incontra Nanni.
  • Nanni: giovane bracciante innamorato di Maricchia ma amato dalla Lupa.

LA LUPA: ANALISI DELLA NOVELLA

Questa novella di Giovanni Verga, La Lupa, è molto particolare.
La figura femminile qui descritta è caratterizzata da questa sessualità così estrema e animalesca da essere paragonata al diavolo o a una strega. La donna sembra riuscire ad ammaliare il povero Nanni, che non riesce a resistere alla donna e cede alle sue tentazioni come se fosse sotto l’effetto di un incantesimo che si può rompere solo in modo brutale e quindi con un assassinio.

LA LUPA: COMMENTO

Giovanni Verga sceglie accuratamente le parole per descrivere la Lupa: usa molte metafore sessuali e diaboliche che rappresentano carattere e fisico della donna. L’uomo viene descritto come una vittima e la donna come una carnefice. Il soprannome che la comunità le affibbia la descrive proprio come una donna affamata di desiderio che vuol divorare l’uomo.

LA LUPA, SCHEDA LIBRO: VIDEO