La Guerra fredda riassunta in 1 minuto

Di Elisa Chiarlitti.

La Guerra fredda: guarda lo schema riassuntivo in un video di pochi secondi. Il significato, gli eventi principali, le cause e i protagonisti

LA GUERRA FREDDA

Dopo la Seconda guerra mondiale il mondo viene spartito in due blocchi tra le potenze vincitrici: gli Stati Uniti (liberali e democratici) e l’Unione Sovietica (con un'economia pianificata e dittatoriale).

La Germania viene divisa in due da un lungo muro. Gli Stati Uniti aiutano economicamente gli Stati del blocco filo-americano con il Piano Marshall, mentre l’Unione Sovietica impone delle dittature comuniste.

Tra i due blocchi, quello Occidentale, alleato della NATO, e quello Sovietico, alleato del Patto di Varsavia, non scorre buon sangue e presto comincia la Guerra fredda; fatta di momenti di altissima tensione ma senza attacchi veri e propri.

Nonostante le varie guerre, come quella in Corea o in Vietnam, il momento più rischioso ci fu nel 1962: quando l’Unione Sovietica posizionò dei missili nucleari sull’isola di Cuba.

La Guerra fredda finì solo nel 1989, quando il Muro di Berlino venne abbattuto e l’Unione Sovietica, in grave crisi economica, implose su se stessa.  

@studenti.it

ALTRI CONTENUTI SULLA GUERRA FREDDA

GUARDA LE ALTRE MINI LEZIONI DI STORIA