La D eufonica: come e quando si usa in italiano

Di Elisa Chiarlitti.

La d eufonica: quando e come si usa in italiano. Guarda la spiegazione facile in questo video di 60 secondi. Le regole grammaticali ed esempi per non sbagliare

LA D EUFONICA: COME E QUANDO SI USA

Come ci dobbiamo comportare quando dobbiamo scrivere una vocale davanti ad un’altra parola che comincia per vocale?

In italiano c’è un particolare strumento chiamato D eufonica, dal greco eufonìa che significa suono armonico. Questa è la D che trovi nelle forme: ad – ed – od e che dovrebbe servire a evitare le cosiddette cacofonie (brutto suono).

Dunque, quando va utilizzata? In passato, gli autori della nostra letteratura la usavano sempre davanti ad ogni tipo di vocale. Oggi la regola è questa:

  • utilizzare la D eufonica solo quando c’è una vocale che precede una stessa vocale. Per esempio: Parla ad alta voce;
  • tale regola persiste quando ci sono le h mute - Motel od hotel? - ma non regge quando ci sono le h aspirate - Sto andando avanti a hamburger.

La D eufonica deve essere sempre utilizzata in caso di particolari eccezioni: Ad oggi; Ad esempio; Lei ed io.

Ma NON deve essere usata invece davanti alle parole che come seconda lettera hanno una D.

@studenti.it

GUARDA LE ALTRE MINI LEZIONI DI ITALIANO