La coscienza di Zeno di Italo Svevo: scheda libro

Di Redazione Studenti.

Scheda libro dell'opera di Italo Svevo, riassunto della trama, personaggi, analisi e commento

LA COSCIENZA DI ZENO SCHEDA LIBRO

La coscienza di Zeno: scheda del libro di Italo Svevo
La coscienza di Zeno: scheda del libro di Italo Svevo — Fonte: redazione

La coscienza di Zeno è l’opera più importante di Italo Svevo e dell'opera che lo ha reso famoso. È il primo romanzo italiano riguardante la psicanalisi e il subconscio sulle orme di James Joyce e Virginia Woolf.

LA COSCIENZA DI ZENO RIASSUNTO

La vicenda è ambientata a Trieste e il protagonista è Zeno Cosini, un uomo che decide di entrare in psicanalisi dal Dottor S. per scoprire quali sono stati quei momenti che lo hanno cambiato fortemente. Il romanzo è diviso in sei episodi:

  1. il vizio del fumo;
  2. la morte del padre;
  3. il matrimonio;
  4. la moglie e l'amante;
  5. l'associazione commerciale;
  6. la psicanalisi.

LA COSCIENZA DI ZENO EPISODI

Nel primo capitolo Zeno affronterà il vizio del fumo dal quale non riuscirà mai a liberarsi: è un uomo che vive fumando sempre l'ultima sigaretta. Attraverso questa analisi di se stesso Zeno capirà di essere un uomo senza una forza di volontà decisa, incapace di perseguire il suo obiettivo con forza e determinazione.

Nel secondo capitolo, invece, Zeno parlerà del suo rapporto con la famiglia: la madre verrà a mancare molto presto lui soffriva sempre la mancanza di una figura materna nella propria vita. Con il padre invece rapporto è sempre stato molto difficile e soltanto verso la fine del capitolo inizierà ad esserci più e sintonia. Il padre verrà colpito da una malattia e Zeno farà di tutto pur di essergli vicino fino alla fine dei suoi giorni. Eppure, con un gesto incontrollato, poco prima di morire il padre schiaffeggia Zeno, gesto che il protagonista non riuscirà a dimenticare.

Nel terzo capitolo il protagonista ripercorre la storia di come è arrivato a sposarsi. Zeno, dopo aver incontrato l’uomo d'affari Giovanni Malfanti, ne inizia a frequentare la casa. Giovanni Malfanti ha quattro figlie e Zeno si innamora di quella più bella ma la ragazza non ricambia il suo amore. La cocente delusione d'amore e lo spingerà a chiedere la mano anche alle altre tre sorelle ma soltanto l'ultima, la più brutta, acconsente. Augusta, la sua sposa, è affetta da una sorta di strabismo. Tra i due in realtà inizierà ad esserci una relazione piuttosto felice in quanto Augusta vede in Zeno la realizzazione del suo sogno, ovvero quello di trovare il marito. Mentre Zeno trova in Augusta la figura femminile che tanto cercava. 

Nel quarto episodio Zeno ci parlerà della sua amante Carla. Era uso comune che un uomo benestante e sposato si facesse l'amante. Ben presto, però, subito dopo l'inizio della loro relazione Zeno inizia ad avere dei grossi dubbi, prova dei sensi di colpa sia per la mamma sia per la moglie e non è capace di scegliere se stare con entrambe o stare con l’una o con l'altra. Alla fine del capitolo sarà l’amante a scegliere di chiudere la relazione. Anche in questo caso sarà qualcun altro a scegliere al suo posto. Zeno decide di tornare dalla moglie, che nel frattempo è rimasta incinta.

Nel quinto capitolo Zeno ci racconta della sua avventura nel mondo del lavoro. Con il suo compagno Guido Speier, che nel frattempo si è sposato con Ada, la donna tanto amata da Zeno. I due metteranno insieme un’associazione commerciale che fallirà subito dopo perché Guido Speier non è in grado di far fruttare il loro guadagno. Guido Speier fingerà di suicidarsi diverse volte per provare a farsi prestare i soldi dalla moglie. Alla fine, per sbaglio, si toglierà la vita realmente e l'associazione commerciale chiuderà. Un'altra volta, quindi, Zeno si ritrova a dover far fronte ai problemi della vita non dettati dalla sua volontà ma da fattori esterni.

LA COSCIENZA DI ZENO FINALE

Nell'ultimo capitolo Zeno riflette sul tema della psicanalisi e si dichiarerà assolutamente contrario. Secondo lui non è utile a superare il dolore che sente dentro in quanto il disagio interiore è un qualcosa che accomuna tutta l'umanità. Per questo motivo il Dottor S., per vendicarsi di tali affermazioni, farà pubblicare quest’opera autobiografica. Il libro si conclude con la visione apocalittica della scomparsa della terra tramite un’esplosione.

LA COSCIENZA DI ZENO PERSONAGGI

Il personaggio principale del libro La coscienza di Zeno è Zeno Cosini, un uomo inetto che si lascia travolgere dagli eventi della vita. Ci sono poi le due donne: la prima, Ada, è quella che non corrisponde l'amore di Zeno, e Augusta, con la quale riesce a realizzare un matrimonio felice. Un altro personaggio è Giovanni Malfanti, l'uomo d'affari che introduce Zeno nella propria casa. Guido Speier, l'amico con il quale crea l’associazione commerciale e infine il padre, una figura paterna non troppo forte con la quale ci sarà sempre un rapporto piuttosto difficile.

LA COSCIENZA DI ZENO, AMBIENTAZIONE

L'opera è ambientata a Trieste nella prima metà del Novecento e Zeno Cosini è un uomo inetto che non riesce mai a smettere di fumare e non è in grado di fare le proprie scelte con volontà e determinazione. Si lascia quindi travolgere dagli eventi della vita ma in un certo senso anche inciampando riesce a farcela sempre nel bene e nel male.

COMMENTO E ANALISI DE LA COSCIENZA DI ZENO

Eugenio Montale loderà quest'opera sottolineandone l'importanza nel contesto culturale. Italo Svevo è il primo autore italiano a parlare di impulsi dell'anima, di subconscio e di psicanalisi, argomenti di cui si parlava già all’estero e non nel nostro Paese. Oltre ad essere il primo romanzo italiano che parla di psicanalisi, Zeno Cosini è un romanzo piuttosto importante anche per la sua struttura innovativa in quanto è suddiviso in episodi. In ognuno di questi  il protagonista parlerà in prima persona esponendo il proprio punto di vista sui fatti realmente accaduti.