L'ipotenusa di un triangolo rettangolo isoscele: come si calcola

Di Redazione Studenti.

Come calcolare l'ipotenusa di un triangolo rettangolo isoscele con gli angoli acuti di 45°: ecco le formule spiegate per trovare questa misura ed esempi pratici

Introduzione

Come calcolare l'ipotenusa di un triangolo rettangolo isoscele
Come calcolare l'ipotenusa di un triangolo rettangolo isoscele — Fonte: istock

Tra le varie parti complesse della matematica e della geometria, vi è sicuramente il calcolo delle varie aree e delle varie figure geometriche.

Per chi studia la geometria e si ritrova davanti alle prime problematiche da risolvere, è sicuramente difficoltoso il procedimento basato sul calcolo dell'ipotenusa di un triangolo rettangolo isoscele.

Proprio in questa guida vi indicheremo come calcolare tale ipotenusa, cercando di chiarirvi un po' le idee in merito a questo argomento.

Il triangolo rettangolo isoscele non è altro che il triangolo rettangolo con due cateti uguali. Questo triangolo ha due angoli di 45° ed equivale in sostanza alla metà di un quadrato.

Teorema di Pitagora

Il teorema di Pitagora è quella legge matematica che regola le relazioni tra i lati del triangolo rettangolo. La formula base dice che il quadrato disegnato sull'ipotenusa (i) è uguale alla somma dei quadrati che possiamo costruire sui cateti (c1 e c2). Cioè: c1² + c2² = i².

I = √(c1² + c2²)

In questo caso specifico, ci basterà moltiplicare uno dei due cateti per la radice di 2. Cioè: i = c1 * √2.

Esempio

Poniamo il caso di avere un triangolo rettangolo isoscele, di cui sappiamo la lunghezza di un solo cateto. Il cateto c1 = 8 cm.

Di conseguenza, essendo un triangolo isoscele, sappiamo che anche l'altro cateto è c2 = 8 cm. Calcoliamo l'ipotenusa:

i = (c1² + c2²) = √(8²+8²) = √(64+64) = √(128) = 11,31

Allo stesso modo potremmo fare più rapidamente:

c1 * √2 = 8 * √2 = 11,31

Come volevasi dimostrare, i risultati sono uguali.

Conclusione

Il calcolo dell'ipotenusa in un triangolo rettangolo isoscele può essere fatto con una sola operazione. È bene però ricordare il teorema di Pitagora che offre una soluzione più generale, utile nel calcolo dell'ipotenusa di qualsiasi tipo di triangolo rettangolo.

Altri contenuti sul triangolo rettangolo