L'amico ritrovato: scheda del libro di Fred Uhlman

Di Redazione Studenti.

Riassunto e scheda libro de L'amico ritrovato di Fred Uhlman. Ambiente, genere, tempo, trama del racconto, temi principali, personaggi

L'AMICO RITROVATO

L'amico ritrovato è uno dei romanzi più famosi di Fred Uhlman
L'amico ritrovato è uno dei romanzi più famosi di Fred Uhlman — Fonte: getty-images

L'amico ritrovato è un libro del 1971 di Fred Uhlman che possiamo intendere come un'autobiografia.

Gran parte delle azioni narrate dal libro si svolge a Stoccarda, in Germania. Nel libro non mancano descrizioni dettagliate, come la camera di Hans, arredata come lui stesso ha deciso. Hans appende al muro alcune copie di stampe giapponesi e di quadri famosi. Negli scaffali si trovano dei libri di autori tedeschi e francesi, e in un angolo la vetrinetta con le sue collezioni di monete, coralli e i suoi denti di squalo.

La camera di Konradin non è descritta con la stessa dovizia di particolari, ma è invece abbastanza dettagliata la descrizione della sua casa: appena entrati si ha una grande anticamera, da dove si procede salendo per una scala. Dopo aver attraversato un lungo corridoio, si raggiunge la camera. Sulle pareti sono appesi quadri e fotografie di ufficiali famosi.

Al termine dle romanzo l’ambiente si sposta in America, dove il protagonista si è ritirato per sfuggire alle persecuzioni.

Le vicende si svolgono durante il periodo nazista, tra il 1932 e il 1933.

L'AMICO RITROVATO: TRAMA E SINTESI

Il libro descrive la storia di due amici che si conoscono a scuola e sviluppano un solido legame.

Le loro situazioni economiche sono totalmente diverse perché Hans è un ebreo figlio di medico, mentre Konradin è un “Von”, un nobile appartenente ad una delle più antiche e famose famiglie tedesche.

Il giovane ebreo lo identifica immediatamente come un possibile amico e fa di tutto per farsi notare e uscire dall'isolamento in cui si trova fino a quel momento.

Dopo qualche giorno e nonostante le apparenti difficoltà i due trovano subito interessi comuni: collezionano monete antiche e presto diventano molto amici, al punto che Hans invita il compagno a conoscere la sua famiglia.

Konradin dopo qualche giorno fa lo stesso e lo invita a sua volta Hans a visitare la sua casa, ma solo quando i genitori non sono presenti. Hans se ne accorge, ma inizialmente non lo considera un problema.

Un giorno però va ad assistere ad un’opera teatrale alla quale presenziano anche l’amico e la sua famiglia. Konradin all’uscita lo vede ma fa finta di nulla, al punto che Hans ci resta molto male. Chiede spiegazioni, e nel farlo scopre che la famiglia dell'amico è nazista e non tollera gli ebrei.

Ma questo è solo il primo passo verso la rottura dell'amicizia.Il nazismo pian piano inizia ad affermarsi e Hans inizia ad essere emarginato anche a scuola. La sua famiglia inizia a vivere le prime discriminazioni anche se se suo padre era stato un ufficiale tedesco decorato con la Croce di Ferro durante la Grande Guerra.

I suoi genitori decidono quindi che per lui sia meglio trasferirsi temporaneamente a New York da dei cugini del padre. hans, controvoglia, accetta. In America si laurea in legge e fa carriera come avvocato.

Intanto i suoi genitori, rimasti a Stoccarda, muoiono a causa di una fuga di gas in casa, almeno in apparenza. La verità infatti è che il padre lascia intenzionalmente il gas aperto, capendo cosa sarebbe successo con l'avanzare del nazismo e non volendo lasciare la sua terra.

Un giorno il vecchio liceo di Hans spedisce al ragazzo una lettera per la raccolta di fondi per la ristrutturazione dell’edificio e la costruzione di un monumento in onore degli studenti caduti nella guerra. Allegata a questa, un l'elenco degli allievi della scuola morti in guerra.

Dopo un po’ di indecisione Hans controlla i nomi e scopre che moltissimi dei suoi compagni sono morti. Tra di questi, per ultimo, trova anche il suo caro amico Konradin von Hohenfels, ucciso per aver partecipato a un complotto contro Hitler.

L'AMICO RITROVATO, TEMI

Argomento centrale del racconto è l'amicizia fra due ragazzi, Hans e Konradin, nella Germani in cui inizia ad affermarsi la propaganda nazista.

La loro amicizia nasce da stima e passioni comuni spesso legate alla filosofia e all’amata Germania. Hans si sente prima tedesco e poi ebreo, così come suo padre, ma ciò non salva nessuno dei due dall'odio nazista.

Ciò che ferisce maggiormente hans, però, è il fatto di dover essere evitato dall'amico per via della simpatia dei genitori verso Hitler. L'amicizia perde forza, ancor di più con il trasferimento di Hans in America.

Ritrovando il nome del suo amico negli annali della scuola, si accorge di non averlo mai dimenticato.

L'AMICO RITROVATO, PERSONAGGI

I protagonisti principali sono Hans Schwarz e Konradin von Hohenfels.

  • Hans è uno studente sedicenne ebreo che frequenta il liceo “Karl Alexander Gymnasium” di Stoccarda, è timido e vuole avere un vero amico. Inizialmente si trova isolato, ma l’arrivo di Konradin lo porta finalmente ad avere il compagno che aveva a lungo cercato. Insieme possono parlare dei loro segreti, di argomenti che riguardano la vita di ogni giorno, dalle monete antiche che entrambi collezionano e dell’esistenza di Dio.
  • Konradin, coetaneo di Hans e suo unico amico, è figlio di aristocratici, elegante e timido, a suo agio nella solitudine.
  • I genitori di Hans sono ugualmente descritti nel libro. Il padre è uno stimato medico di origini ebraiche, orgoglioso del suo essere tedesco, convinto che il nazismo sia una malattia passeggera. Combattente in guerra sul fronte tedesco, ha ricevuto la Croce di Ferro per i suoi meriti militari. Sua madre invece viene da Norimberga.
  • I genitori di Konradin sono nobili e appoggiano il nazismo. La madre odia gli ebrei ed evita qualsiasi contatto con loro. L’unico desiderio di suo padre invece, è di far diventare ancora più grande il nome della sua dinastia. L’autore mette entrambi sotto una cattiva luce, al punto che nel libro si dimostrano una sorta di antagonisti dei due amici.
  • Tra gli antagonisti di Hans c’è anche il nuovo professore di storia della classe, Pompetzki, filonazista e intollerante
  • I personaggi secondari del racconto sono i compagni di scuola e la famiglia Bauer (i vicini di casa del protagonista).

LA SHOAH: ASCOLTA LA PUNTATA DEL PODCAST

Ascolta la puntata del nostro podcast dedicata alla Shoah.

Ascolta su Spreaker.