L'alfabeto greco

Di Redazione Studenti.

Tutto quello che devi sapere sull'alfabeto greco, il sistema di scrittura nato nel IX secolo a.C. Lettere, caratteristiche, significato e simboli

ALFABETO GRECO

Alfabeto greco
Alfabeto greco — Fonte: istock

L’alfabeto greco è un sistema di scrittura derivante dall’alfabeto fenicio, assunto in Grecia secoli dopo la caduta della civiltà Micenea (presso cui era in uso la Lineare B) e integrato con alcuni segni supplementari per coprire i suoni vocalici che la lingua fenicia non possedeva.

L’alfabeto greco è risalente all’XI secolo a.C., ma quello composto da 24 lettere, attualmente conosciuto, è l’alfabeto ionico, assunto da Atene come alfabeto ufficiale con l'editto di Archino del 403/402 a.C.

LE VOCALI

Le vocali dell’alfabeto greco sono principalmente 5: A, E, I, O, Y. Tuttavia a queste se ne aggiungono due, che nel greco orientale, dove non sono presenti le aspirate, assumono la forma di una e lunga (H, eta) e di una o lunga (Ω, Omega).

LE ASPIRATE

Al nuovo alfabeto greco si deve anche l’introduzione di ulteriori tre lettere: Φ (phi), Χ (chi), Ψ (psi), tre aspirate che andavano a compensare la mancanza di simboli adeguati nell’alfabeto fenicio.

LE LETTERE PERDUTE

Vennero contestualmente a perdersi alcune lettere:

  • La lettera Ϝ (digamma)
  • La lettera Ϻ (san), variante di Σ (sigma), poi soppiantata da quest’ultimo
  • La lettera Ϟ (qoppa)
  • La lettera Ϡ (sampi)

Dall’alfabeto greco-occidentale ebbero origine l'alfabeto etrusco e quello latino, mentre dalla variante ionica, adottata con l’ellenismo da tutto il mondo greco insieme alla koinè, prendono origine l’attuale alfabeto greco, l'alfabeto gotico, l'alfabeto copto e l'alfabeto cirillico.

GLI ACCENTI

Fu Aristofane di Bisanzio a introdurre nell’alfabeto greco l’uso degli accenti per meglio identificare i suoni. Gli accento in greco sono di tre tipi:

  • Accento acuto (ά)
  • Accento circonflesso (ᾶ)
  • Accento grave (ὰ)

In base all’accentazione, la parola greca ha diversi nomi:

  • Ossitona, se ha l'accento acuto (o grave) sull'ultima sillaba
  • Parossitona, se ha l'accento acuto sulla penultima sillaba
  • Proparossitona, se ha l'accento acuto sulla terzultima sillaba
  • Perispomena, se ha l'accento circonflesso sull'ultima sillaba
  • Properispomena, se ha l'accento circonflesso sulla penultima sillaba

ALFABETO GRECO, SIMBOLI

Ma quali sono nel dettaglio i simboli dell’alfabeto greco, e come si pronunciano? Ecco uno specchietto che potrà aiutarti a fare chiarezza.

Fonte: redazione

Vuoi approfondire il contesto storico in cui è nato l’alfabeto greco? Ecco qualche link che può fare al caso tuo:

  • I primi popoli del mare
    Storia e caratteristiche delle civiltà del Mediterraneo.
  • Omero
    Chi era il primo autore greco giunto fino a noi e perché la sua biografia è impossibile.
  • Grecia classica e polis
    Storia della Grecia classica e dei suoi protagonisti.